Bisogna che mi brighi,stò salendo sulla Leda,bella come non mai perché ho organizzato una bella festa con tanti amici! Eh, si,questo è il mio secondo anno di blog! E per l’occasione  ho radunato intorno a me,tanti cari amici che ho incontrato nel corso di questi due anni.

 Qualcuno non scrive più, con altri ci siamo persi di vista,ma ciò non significa che non siano nel mio cuore. Ognuno di loro si è fermato un attimo ad ascoltare quello che avevo da dire,mi ha dato dei consigli,insieme abbiamo riso, scherzato.  Da loro ho appreso un modo diverso dal mio di pensare,sono entrata un poco nelle loro vite,ho gioito e sofferto di quanto raccontavano!

Davvero, davvero non è poco al giorno d’oggi.

Molti di loro hanno iniziato nello stesso mio periodo. Perchè allora non fare una grande festa per tutti?!

Mi guardo intorno e non posso che ritenermi soddisfatta. Tutto è allegro e colorato,ci sono vari palloncini ,tavoli con allegri fiori freschi.  Non vi dico le prelibatezze del buffet!  Niente a che vedere con la cucina di qualche tempo fa…ricordate? Il semolino palloccoloso e le pietanze marmate? Per fortuna,oggi  sono solo un brutto ricordo!

L’orchestra e gli orchestrali sono al loro posto e non aspettano altro che il via!

Ma dove sono i miei comandanti?…Ne scorgo solo uno. E’ Artur,Libero di volare ,il quale ha promesso che ci porterà nella sua Isola. E’ davvero bella l’Isola di Arturo.

 Ancora non è stata contaminata dalla cattiveria dell’uomo.

I sogni ,la tolleranza il sapersi ascoltare, laggiù sono sentimenti naturali. Sarà bellissimo ritrovarli intatti! Insieme all’altro comandante ,Colui il quale mi ha trascurata , penseranno ad un itinerario particolarmente interessante e misterioso. Anche se ,ne sono quasi certa, sarà solo Artur a doversi occupare della rotta.

 Colui il quale si è messo nella testa di trasformare il piombo in oro e tutto il suo tempo lo passa provando e riprovando, con la sola conclusione che è riuscito a trasformare(parole sue!) il suo sedere in piombo! Comunque non molla,e spera  per l’occassione,di riuscirci!

Vedo la mia amica Renata, che insieme a Fragmenta non ha un attimo di tregua! Sempre di corsa dietro ai piccoli Luca e Sara!  Luca è quasi nato sulla Leda,perciò ci sentiamo tutti suoi zii. Abbiamo atteso , trepidato ed esultato per il suo arrivo. Sara era nata da pochissimo quando la sua mamma si è affacciata in questo mondo blog, facendocela conoscere attraverso i suoi racconti di vita.  Abbiamo seguito la crescita di questi bambini,e adesso cerchiamo di guardare il mondo attraverso i loro occhi e i loro meravigliati “Oh!!”

Oh!!!! Lo faccio anch’io!

Finalmente Cassandro mi stà venendo incontro! E’ elegante e perfetto, un vero gentleman.
Anche per te saranno due anni,non di blog, ma di attenti commenti! Guarda un po’ se ti piace questa targhetta che mi sono appuntata mo’ di spilla, ti ricorda niente?!Leggi, leggi!

“Se di una cosa in vero sono certa

è che un libro di Erri mi consola
e mi dà compagnia anche se sola,
siccome Linus con la sua coperta.
Complimenti e a rileggerti.”

Era il tre giugno sono trascorsi due anni e per fortuna  ci siamo letti tantissimo! Penso ai post che hai seguito,agli eleganti, scambi di opinioni che hai avuto modo di intavolare con vari blogger. Le tante, belle poesie che hanno scoperto il tuo lato più nascosto,il tuo cuore.  Quindi,i festeggiamenti riguardano anche te! Auguri carissimo!  :)
Vieni, andiamo incontro a Lorenzo arrivato con i suoi amici a quattro zampe! Vedrai,ci chiamerà i suoi blogginini cari, perché è così che si esprimeva nei suoi primi tempi bloggaroli!

Mentre Lorenzo ci saluta affettuosamente, l’orchestra comincia a suonare e il medico di bordo,l’irresistibile Rifleman intona una canzone arrangiata proprio dal bravo Lorenzo.

Nel blog dipinto di blog,
felice di stare con post,
ho paura, paura, paura che questa avventura giammai finirà
e pertanto se ciò mi dà tanto stupendo sarà,
e un bel giorno attraccando di notte qualcuno dirà….

Cliccare….hoo
Narrare…..hoooo

Nel blog dipinto di blog,
insieme vagando a go-go,
e durante la lunga tempesta la Leda strambeggia e chissà dove andrà
ma la Vitty decisa e serena la governerà,
e noi tutti bagnati e felici potremo cantar…..

Orzare…..hoo
Cazzare…..hoooo

Nel blog dipinto di blog,
direi di ora darci uno stop.

In un attimo una piccola folla si raduna vicino all’orchestra e tenendosi per la vita intonano l’allegra canzone a squarciagola,muovendosi a tempo!  Alla fine è tutto un battimano e un baciarsi felici di essere tutti insieme!

L’atmosfera si stà riscaldando: c’è un gruppo di giovani che a turno,recitando questa  filastrocca “ Cicileu,cicileu,ieu! ieu!?” stringono la mano ad un Quentin quanto mai allegro e ciarliero il quale risponde ad ognuno

“Sono Quentin il menestrello
giunto qui al vostro castello
per cantarvi o miei signori
delle gesta di eroi e di grandi amori.”

Deve essere un gioco nuovo. Vedo Guernio,Bilbo, la francy,dolcevipera,sarapiccina,la cara marydomi(eh, si,anche se non te lo immagini neppure ci sei anche tu!) che si divertono moltissimo..oh! Colomba, Sergio! Mi chiedevo dove eravate! Allora Sergio, lo vedi che non sempre i blog durano un anno?!  Ora dovrai ricrederti! Quando siamo nella compagnia giusta è un piacere scambiarsi le idee. Venite qua, fatevi abbracciare… Colomba, sei uno splendore,sarai contenta di aver finalmente conosciuto questi clerici vagantes!
Mi siete sempre stati vicini e vi voglio un gran bene! C’è il Corvo di Salaparuta,in compagnia di una bella signorina,si chiama Betty,ha una gran voglia di mare e di vacanza, mi sembra dunque  una buona occasione per abbinare le due cose e arrivare in piena forma al matrimonio della sua amica Tabata,alla quale porgiamo tutti i nostri migliori auguri( e qui scatta l’applauso)clap, clap, clap.clap!

Matteo è voluto salire a bordo addirittura con la bicicletta,lo vediamo sfrecciare da un ponte all’altro,facendo lo slalom fra tavolini e invitati vari. Segue a ruota la sua con-sorte che pedala veramente forte!!! mentre pedala a più non posso,ripete allegramente questo suo gioco di parole:

“Di nuoto sulla Leda, e m’imbarco per ultimo. Mai “leda” il mar, la Leda, né visiti “l’Ade”. Lanterne fatte “a led”, le trovi sulla Leda. E quando incrocia la Meloria, la Leda, siamo già “al Dé”, l’intercalar del luogo.
tuo Adel”

Qui sulla Leda è così ,ognuno può fare quello che preferisce, che desidera, i sogni diventano realtà!

Vado incontro ad Apesara, lei non lo sa che leggendo i versi di una sua poesia

“No un amore che ritorna,
non un amante che rivive,
solo un ricordo vivo,
che riesca a strapparti un sorriso e un brivido nonostante tutto:
il tempo, lei, loro, tu, noi ieri.
In te, saro’ domani e sempre un brivido.
Non dimenticarmi.
Non uccidermi.”

Mi innamorai di questo mondo blog! E proprio di Tiscali!

 Non è una sviolinata! E’ che effettivamente,in confronto ad altri provider,è tutto molto più semplice.All’epoca però non c’era questa obbrobbriosa barriera per i commenti ( che detta fra noi, penso sia un fatto puramente commerciale,perché in quanto a preservare da commenti sgradevoli….è sotto gli occhi di tutti come vanno veramente le cose!)

Ma Apesara, non è cambiata,è sempre gentile e disponibile,non poteva mancare a questa festa.

Il dottor Freud mi saluta con un cenno della testa,è tutto preso in una discussione con mary ,che finalmente gli può sottoporre i suoi pensieri,stanno dissertando sulla frase. “se tutto andasse bene!” Oggi, sicuramente non ci saranno condizionali che tengano . Andrà tutto veramente bene!

 Zeus ci segue benevolmente,e se in mare abbiamo il suo favore, tutto sarà perfetto!

Emilio lo vedo aggirarsi con un pc portatile sottobraccio, per ora non ha voglia di scrivere niente,è un vero peccato,perché piace a molti quello che ha da raccontare! Speriamo che il calore del nostro affetto,gli faccia cambiare idea!

Mirisole,nonostante i molti impegni è venuta a farmi gli auguri. Ci abbracciamo senza bisogno di dirci tante parole!

Maltese,è salito a bordo, con i suoi amici clown,con l’intento di far divertire grandi e piccini.

C’è anche Matusalemme,come sempre al centro dell’attenzione,per i suoi molti racconti di vita .

E’ una bella festa, non c’è che dire!

Colui il quale inventore,suonando una campanella ci chiama tutti a raccolta…forse il suo esperimento è riuscito?presto,chiamiamo meri, la nostra fotografa di bordo,dovrà immortalare questo momento così importante!

La curiosità cresce a dismisura. Cosa sarà questa invenzione?cambierà il corso della nostra vita? Dell’umanità?.?!

Siamo tutti a naso in su, perché Colui il quale inventore è salito sul ponte sopra di noi e come un novello illusionista,agita un sacchetto..lo apre. lo gira, lo rovescia sopra di noi!

Noi donne lanciamo gridolini di timore, stringendoci ai nostri cavalieri! Ih! ih! ih!

 Le urla si fermano a mezz’aria .Dal sacchetto non escono né banconote né piombi ,ma sorrisi!  :)   :)  eh sì,è questa la magia,

Meri ha colto il momento fatidico,immortalandoci felici e contenti .Di certo non saremo diventati ricchi,ma più sorridenti ,sì.  :)    :)    :)

La musica fa da cornice alla bella serata, le coppie si formano.

 Vedo Sergio e Colomba,Artur,libero di volare da un’invitata all’altra.

Allora Cassandro,mi vuoi invitare o no..?! Ho voglia di ballare,tutta la notte!..

La Leda ,con il suo carico di sogni ,scivola leggera nel mare dei desideri, le sue vele spiegate sapranno seguire i venti favorevoli?

Sono contenta di questi due anni.

 Sono contenta di aver incrociato il mio cammino con tante persone.

Non so se sono stata capace di avervi trasmesso qualcosa. Voi a me, avete dato molto. Mi avete fatto sentire che esisto. Grazie ! Un abbraccio sincero a tutti!!!…..E buon divertimento!

E fu subito BLOG!

Ricorderò il mio ingresso nel blog,
con un clik,il mio entusiasmo partì….
scrivevo…scrivevo….di tutto mi beavo!
Tutto dimenticavo….
Non ero più alla tastiera….
ma volavo nell’etere tutta intera
non accesi una petroliera…
partii per l’isola che non c’era
con la Leda,tanti amici,un amore e una speranza a far da bandiera!”

( vitty )

Riferimenti: Felice di esserci….



31 Commenti to “E’ qui la festa? Sì…sulla Leda!”

  1.   Vitty x Sergio Says:

    Sarebbe bellissimo Sergio, pensare che lassù “qualcuno ci ama” da inviarci tanti baci!

    Ciao Zeus,è un piacere sentirti vicino! Spero troverai presto il tempo per raggiungermi…abbiamo da accendere un mucchio di stelle!

    Scusa Sergio se mi sono distratta un momento….eccomi qua tutta per te! Lieta, lietissima ( vedi, un’altra elle!) per il tuo sincero entusiasmo di trovarti con noi su questo fantastico veliero. Non lamentarti se ancora non abbiamo ballato insieme…la festa non è mica finita….! Avevo promesso a Cassandro tutti i balli in programma…capirai,se lo lasciavo libero un attimo….chi lo ritrovava,con tutte queste belle signore a bordo! :) ) Però, stai tranquillo…prima che sparisca questo chiaror lunare,Colomba permettendo,sarò felice di ballare con te.

    Vedo che non rinunci alle polemiche con Cas…stavolta però,invece di farlo inquietare l’hai sicuramente divertito….quella sortita della “quinta” vuota…confusa con la quinta fila di un teatro….è troppo carina….così pure asserire che non sa distinguire un “valzer da una rumba….una fuga da un preludio…” E tralascio il malizioso significato dato alla “toccata” durante un “notturno”…. quando invece sappiamo bene che la musica la conosce eccome!

    Anch’io vedi rido e sorrido…siete stati tanto cari a scrivere parole tanto “musicali” per me,con le vostre poesie!

    La sua Musica e la tua Quinta vuota…mi hanno fatto vibrare….ho pensato e ripensato come potevo ringraziarvi….finchè, aiutandomi con le “parole” che parlano di musica,ho scritto una poesia che vi dedico con tutto il mio affetto :

    MUSICA…PER TE!!!

    Volare sulle ali delle tue parole
    questa è musica!

    Quando sento la tua voce è un preludio

    L’anticipo di un minuetto
    un graduale mottetto…
    un tenero duetto.

    Garazie alle dolci parole
    e le sue variazioni
    vengo toccata da mille emozioni.

    Il nostro non è più un parlare,
    ma una corale…
    una sinfonia…
    una sarabanda…
    si sente un inno…
    una rapsodia,una musica romantica…
    si passa alla passione,
    e come una magìa
    la fantasia ci unisce e ci porta via!

    Non conosco il pentagramma,
    la quinta vuota,il largo ed il rondò….

    Conosco solo l’emozione che mi dan le tue parole…

    in quel momento amore,è facile per me
    diventar musica…sol per te!

    ( Vitty )

    Spero vi piaccia….perchè è sincera!

    Leggendo i vostri commenti,ho molto apprezzato le dolci parole che avete dedicato alla Leda…. Siccome sono belle e significative ,le ho messe insieme formando così una poesia scritta da tutti e due!!!! Credo di avere una formidabile esclusiva ,che vi farà piacere e smettere di punzecchiarvi almeno per un poco….

    ?Sulla Leda di Vitty solo amici, solo sorrisi, baci, educazione, sottile ironia, scherzi felici,
    giochi, musica dolce a profusione? e balli, balli al sorger della luna fra brindisi sinceri e sguardi audaci: all?avanzar del buio una ad una le ore più non furono fugaci?.

    E la notte passò sì dolcemente, che le stelle scordaron di andar via, il mare si chetò, ed in un niente si trasformò la Leda in poesia? no, anzi ritornò costellazione, in cielo fra Acquario e Gemelli, per lì restare senza interruzione a ricordar del blog i tempi belli.

    ( SERGIO SESTOLLA & CASSANDRO )

    E’ così bella da togliere il fiato….per favore,datele anche un titolo!

    E ora se permetti…le danze mi aspettano….al prossimo ballo…ciao!

  2.   SERGIO SESTOLLA Says:

    Che fosse responsabile Zeus circa questa pioggi di baci dal Cielo?? e chi lo sa?? E chi può mai saperlo?? Comunque meglio non stuzzicarlo se no arrivano i suoi Zac!

    Leggendo il tuo diario di bordo vedo che tu ringrazi gli amici invitati sulla tua ?Leda?? Ma che ringrazi e ringrazi tu, Vitty, !!!? siamo noi, appunto tuoi invitati, che dobbiamo ringraziarti di averci riunito sul tuo veliero fantastico: questa invenzione della ?Leda? credo sia una delle più piacevoli ed intelligenti creazioni del blog? Anche il mio amico Cassandro ci sta bene, il che è tutto quanto dire!?Anche se? anche se? (ma questo dirò fra un attimo!)

    Quindi, prima di tutto grazie per esserti ricordata di me, ?anche se? (eccoci alla riserva sopra esposta!)? anche se ancora una volta non mi hai riservato il ballo in esclusiva con te, Vitty. Comunque, nobilmente su questo situazione io per ora sorvolo (e sono in tema in quanto con Libero di volare, col Corvo che volteggia, con Colomba che plana gentilmente, con Zeus che sta lassù e scende sulla terra solo per fare qualche conquista? non capisco più se qui si va per mare o per cielo!) in considerazione anche del fatto che debbo esserti grato che nella tua sceneggiatura delle accoppiate mi hai dato come compagna ideale la splendida Colomba, che se a poco a poco, ora dopo ora, si scioglie sempre più dalla sua soggezione conseguentemente? a poco a poco, ora dopo ora, mette sempre più me in soggezione.

    Meno male che ogni tanto balliamo e tutto sfuma nella delizia delle note ascoltate e danzate al chiaror lunare con questa romantica ventenne.

    E a proposito di note e di musica, debbo confessare che questa mi mancava? sì, questa di Cassandro esperto musicale proprio mi è nuova? nuovissima direi?

    Ma perché non parla come mangia!?Ma se lui non distingue un valzer da una rumba? una fuga da un preludio (questo pure io in verità)? pensa tu, Vitty, se capisce di ?modo maggiore? o di ?modo minore?, predisponente al trionfalismo il primo, alla malinconia il secondo per gli arcani influssi della musica sul cuore umano!?

    Ci manca che ti parla di ?quinta vuota? (come nell?attacco della ?Nona? dove si ascolta solo il noto sottofondo sulle note ?la? e ?mi? di tonalità del tutto ed a lungo imprecisabile, per cui ne deriva uno stato di ansia nell?ascoltatore)? per lui la ?quinta vuota? è la quinta fila delle poltrone del teatro senza spettatori!?

    Chissà da dove l?ha recuperata quella poesia, laddove addirittura chiuderebbe con te in un ?rondò?? (ovviamente pensa ad un posto all?aperto a forma tendenzialmente rotonda con rotatoria al centro? ad una ?piazza circolare? per capirci)?

    Ma se per lui, aggiungo, il ?largo? è una indicazione toponomastica (Largo Zanardelli, Largo dei Crociferi, Largo del Giardino zoologico?), ed il ?moto perpetuo? è un ragazzo che fa innervosire perché non sta fermo un attimo, mentre il ?canone inverso? è un cane di grossa taglia che ha la testa al posto della coda? (infatti lui l?accento lui lo poggia sulla ?o?? lo sai che quando andò a vedere l?omonimo film di Ricky Tognazzi entrò al cinema convinto che si trattasse del seguito di ?Torna a casa Lassy??che appunto sarebbe ritornato invertito?)

    E solo per galanteria non ho detto che cosa è la ?toccata? per lui, specie durante un ?notturno?!

    Io sì, che potrei parlare di musica, modestia a parte (se c?è qualche esperto musicale non legga il resto. Grazie!), specialmente dopo avere conosciuto te, Vitty (e qui è l?unico punto in cui Cassandro ha ragione avendoti paragonata alla ?Musica? ed in particolare ad un ?allegretto?), in quanto tu, al pari della ?nota modale? che dà l?impronta a tutta la composizione (liberatoria addirittura se preceduta da una lunga quinta vuota), sei riuscita a dare una svolta all?indecisa maniera di pensare che avevo prima che entrassi in questo mondo bloggarolo (che a quel che vedo può durare pure due anni? complimenti, anche se continua a restare della mia vecchia idea con la precisazione che tu rappresenti l?eccezione che avvalora la regola!).

    LA__QUINTA__VUOTA

    Come quinta vuota per cui ignori
    in che ‘modo’ sarà la sinfonia
    così in sospeso stavano i valori
    che avrebbero segnato la mia via.

    ‘Modo maggiore’ oppur ‘modo minore’
    ?immensa gioia o malinconia…
    avrebbero improntato le mie ore??
    segnato i bordi della strada mia?

    Ma ecco arrivi tu, nota modale,
    Vitty, di terzo grado… e m’incasino
    qui? non so più se ciò che ho detto vale

    o se ci sono andato sol vicino.
    Diciamo — ed è più facile — che il sale
    della mia mensa sei… e peperoncino.

    Lasciamo il parallelo musicale:
    parlar come si mangia? è più normale.

    (Sergio Sestolla)

    Dopo questo breve intermezzo torni ognuno al posto assegnato (un favore da niente t?ho fatto Cassandro!), e riprenda la felice crociera della Leda, per come è stata egregiamente organizzata da Vitty.

    Prego Zeus: luci in cielo? lieve brezza? mare calmo e? ?Scusa, Colomba, è stato un intervallo? Che dici, riprendiamo il nostro ballo??? su questa nave fantastica, dove la gentilezza di Vitty ha voluto ancora una volta riunirci.

    E se Cassandro ha voluto indicare il fantasioso sfumato evolversi di questo vascello fino a diventare costellazione (ogni tanto ne azzecca una!? forse influenzato dal ricordo dell?ultima scena del film Peter Pan di Disney), vediamo ora ?come e perché? si arriva al tanto da lui ideato, a che cosa era successo prima, al modo in cui cioè si era svolta la nostra vita marinara da buoni Lediani:

    ?Sulla Leda di Vitty solo amici, solo sorrisi, baci, educazione, sottile ironia, scherzi felici,
    giochi, musica dolce a profusione? e balli, balli al sorger della luna fra brindisi sinceri e sguardi audaci: all?avanzar del buio una ad una le ore più non furono fugaci?.

    E la notte passò sì dolcemente?

    (no, questo no? il sèguito lo ha scritto lui, quel soggettaccio che è arrivato prima di me, e che saluto cordialmente? da lontano!)

    P. S. Proporrei Vitty, se sei d?accordo (eufemismo, perché so che lo sei) che per la prossima domenica si lasci per un po? la tua ?Leda? e si torni con i piedi per terra, non nel senso che si torni al duro e compatto terreno, ma che si torni alla realtà di tutti i giorni, si torni ai problemi veri che tu, cara sognatrice e realista al tempo stesso, hai accennato nel nuovo sofferto post sul referendum, che figura qui sopra, e quindi sbarchiamo per alcune ore, giusto il tempo per andare a votare ognuno i nostri bei QUATTRO SI?, evitando in tale maniera di farci fare fessi dalla nuova Curia vaticana, dai Rutellini di turno e da tutti gli altri interessati ?astensionisti? dal lungo pelo nello stomaco, criticati giustamente pure da un membro della maggioranza per tenere con la loro perfida propaganda all?astensione un comportamento ?diseducativo?.

  3.   Wendy-Vitty canterina... Says:

    Belle le canzoni della Vanoni! Quella della Musiaca è finita è una delle mie preferite…triste, ma bella!

    Hai ragione Artur, la festa continua e cantare non può farci altro che bene,e le parole dei Las Crus sono azzeccatissime! Io è da stamani che ,chissà perchè….ho nella testa questo ritornello…

    “E piovono baci dal cielo
    Leggeri come fiori di melo
    Gocce di mercurio dal cielo …”

  4.   liberodivolare Says:

    Ecco
    la musica è finita
    gli amici se ne vanno
    che inutile serata…
    amore mio….
    ho aspettato tanto per vederti
    ma non è servito a niente.

    Così cantava la Vanoni.

    Ma noi, invece, qui, sulla LEDA, non abbiamo di queste malinconie.

    Anzi cantiamo con le parole dei La Crus

    VOGLIO AVERE DI PIU’

    Io mi vorrei fermare e dirti adesso
    che tutto ciò che vedo ha un senso
    e che ogni cosa intorno mi rassomiglia
    e che ogni cosa intorno aspetta me
    ma sono in piena corsa
    qui
    sospeso tra i miei dubbi
    spiegami perché
    voglio avere di più di quello che ho sognato
    voglio avere di più di quel che ho già provato
    io voglio avere di più di quello in cui ho creduto
    e voglio avere di più di quel che
    questo giorno mi ha dato

    Ti aspetterò tra rami di stelle chiare
    là, dove tutto può accadere
    e dove ogni parola è una preghiera
    ogni parola aspetta me
    ne cercherò di nuove
    qui, sospeso nel tuo sguardo
    io capisco perché
    voglio avere di più di quello che ho sognato
    voglio avere di più di quel che ho già provato
    io voglio avere di più di quello in cui ho creduto
    e voglio avere di più di quello che ho perduto
    io voglio avere di più di quello che ho sperato
    e voglio avere di più
    di quel che
    di quel che appena ho sfiorato

  5.   Vitty x il Corvo di Salaparuta Says:

    Mi hai confusa…questa sera mi hai confusa con la tua gentilezza.Quanti splendidi aggettivi mi hai riservato! Sono veramente compiaciuta delle tue parole. Io direi che quella “L”,potrebbe raggruppare tutti noi,con un bellissimo “Lediani”….ti piace? Quando siamo qua sopra diventiamo parte di questa nave,perciò Penso ci calzi a pennello.

    Ho fatto bene a farti fare da cavaliere alla Betty. Fate un figurone insieme! Penso che le canzoni romane le piaceranno eccome! Roma ha un fascino tutto suo…anche se lei è molto legata a Genova,non vuol dire che non apprezzerà il romanticismo romano! Su, su…non temere…anche se diventarai “Rosso”..nessuno attenterà al tuo “scalpo!”

    Scusami,non ho resistito davvero a questa battuta!

    Scusami se non ti ho dato l’indirizzo del suo blog. Mi pare che non ti sia perso d’animo e il tuo impegno sia stato premiato! Eh…avere un po’ di iniziativa….fa bene ed aguzza l’ingegno! Mi chiedo cosa “studierai” nel corso di questa serata….

    Ciao Corvo di Salaparuta,continua pure a divertirti.I miei ringraziamenti,valgono anche per te,perciò

    Grazie perchè……

  6.   Corvo di Salaparuta Says:

    Cara Vitty, avrei voluto rispondere subito per ringraziarti dell?invito a partecipare alla piacevole crociera sulla tua splendida Leda, ma essendo stato posto al gradevole accompagnamento di Betty ho voluto prima studiare e capire chi mai fosse questa fanciulla.

    Non ti nascondo che sono impazzito a ricercare il suo blog per potere avere notizie su di lei.
    Solo dopo ampie indagini (la prossima volta indicami il sito per favore!) sono riuscito a trovarla e ti assicuro che sono felice di essere suo accompagnatore al matrimonio della sua 50% del blog, miss Tabata oltre che seguire il suo sito già solo per il fatto di essere ?deberlusconizzato?.
    Grazie quindi anche per questa scelta e speriamo che Betty sia altrettanto contenta? anche se non sono alla sua altezza in campo musicale, essendo solo un gracchiante corvaccio trasteverino. Vuol dire che le parlerò di? Lando Fiorini e le canterò in falsetto ?Roma nun fa? la stupida ?sta sera?, diventando però sempre più nero (un Corvo Rosso non si è mai visto, salvo che nei film degli indiani) per la vergogna di essere ascoltato da chi ha ancora nelle orecchie, nella mente e nel cuore le note e le parole di Patty Smith (Il povero mio ?Barcarolo romano? si butterà ?ar fiume?!).

    E per finire, cara sognatrice, quando su questa tua nave innalzerai una bandiera con inserita in campo bianco una ? L ?, mentre qualcuno vi leggerà giustamente la iniziale di ?Leda?, io, insieme a molti altri, vi leggerò le iniziali di ciò che in effetti caratterizza la tua crociera, e cioè: ?Letizia?, ?Levità?, ?Limpidezza?, ?Lucentezza?? e se volessi alludere pure ai piatti, suggeriti da Libero, che vi si gustano a pranzo e a cena, potrei anche pensare a? ?Luculliana??

    Ancora grazie per tutti i doni che con eleganza ci offri.

  7.   La vitty ringrazia Says:

    Carissimi,sono venuta a ringrazirvi per le belle parole che mi avete regalato.

    Ah, Rifle,non è affatto vero che hai stonato!!! Tutti abbiamo cantato con te! sei troppo modesto,troppo modesto!

    Caro quentin è un piacere ritrovarti!

    Un grazie sincero a tutti.

    Cassandro la tua “Musica” è…è..è una sinfonia!E’ stato un pensiero particolarmente gentile quello di paragonarmi alla “musica”. paragone che sicuramente non merito….ma del quale sono molto,molto orgogliosa!

    Artur,le tue ancore sono le più belle che nave o veliero o…sogno potessero mai desiderare

    “I miei alti e diritti alberi maestri sono amici del sole e della luna e dell’aria amorosa che li penetra. Uccelli che mai hanno visto si fermano su di essi e poi in un volo di frecce segnano il cielo allontanandosi per sempre. Io ho cominciato a d amare questo cielo, questo mare. Ho cominciato ad amare questi uomini? Però un giorno, il più inatteso, giungeranno i miei naviganti invisibili. Leveranno le mie ancore ramificate nelle alghe dell’acqua profonda, riempiranno di vento le mie vele folgoranti?

    E sarà di nuovo l’infinito senza vie, i mari rossi e bianchi che si estendono fra altri astri eternamente solitari? ”

    Grazie davvero Artur.

    Vorrei essere tanto brava e regalare ad ognuno di voi una parola “speciale”. ma quando ne ho più bisogno,queste dispettose si nascondono e non vogliono sortire fuori.E….se vi canticchiassi ,sottovoce una canzone? Rifle…caso mai se stono….aiutami!

    ” GRAZIE PERCHE’

    GRAZIE PERCHE’ / MI ERI VICINA

    ANCORA PRIMA DI ESSERE MIA

    E PERCHE’ VUOI UN UOMO AMICO

    NON UNO SCUDO / VICINO A TE

    GRAZIE CHE VAI / PER LA TUA STRADA

    PIENA DI SASSI / COME LA MIA

    GRAZIE PERCHE’ / ANCHE LONTANO

    TENDO LA MANO / E TROVO LA TUA

    (LEI)

    IO COME TE / VIVO CONFUSA

    FAVOLE ROSA / NON CHIEDO PIU’

    GRAZIE PERCHE’ / MI HAI FATTO SENTIRE

    CHE POSSO ANCH’IO VOLARE / SENZA DI TE.

    IO MI RIPOSO / DENTRO I TUOI OCCHI

    IO CON I TUOI OCCHI / VEDO DI PIU’

    GRAZIE PERCHE’ / ANCHE LONTANO

    TENDO LA MANO / E TROVO LA TUA

    CON TE OGNI VOLTA / E’ LA PRIMA VOLTA

    NON HO PAURA VICINO A TE

    GRAZIE PERCHE’ / NON SIAMO SOLI / NON SIAMO SOLI.

    GRAZIE PERCHE’

    VIVERE ANCORA

    NON FA PAURA

    SOLO CON TE

    GRAZIE PERCHE’ / ANCHE LONTANO

    TENDO LA MANO / E TROVO LA TUA”

    Ed è proprio così,anche se lontana,posso sentirvi vicini….

    Grazie perchè……

  8.   rifleman Says:

    devo confessare che come cantante sono proprio stonato, forse ero un po’ brillo chiedo scusa per come ho intonato la canzone di lorenzo. In effetti ho sentito lamentarsi persino i gatti del porto dopo che siamo attraccati al mattino.

  9.   quentin Says:

    :)

    eccomi quiiiiiii!!! :)

  10.   sconosciuto - clandestino Says:

    Preferirei la stiva con aria condizionata possibilmente. Artur sai giocare a scacchi ? Sarai il primo avversario – compagno – di crociera. Ti aspetto. Ah a proposito se puoi venire nel mio alloggiamento con un buon bacardi al .. limone
    aiuta a non essere .. acidi.

  11.   liberodivolare Says:

    Azz!!
    Un clandestino a bordo!!

    Facciamogli fare tre giri di chiglia e poi mettiamolo a pelar patate per il resto del viaggio.

    Quando arriveremo all’Isola poi si vedrà.
    Peccato che sulla LEDA non ci siano sentine piene d’acqua salmastra ma solo una bella stiva con l’aria condizionata dove abbiamo piazzato i campi di tennis, la piscina olimpionica, il cinema-teatro, i divani per la pennichella pomeridiana, il bar e la cantina termocondizionata per i vini e l’”Oceano blu”.
    Ci sarebbero gli alloggiamenti di Qui, Quo e Qua ma dubito che lo accettino.
    Beh!! Vuol dire che dormirà nello stanzino delle vele di ricambio, così mentre sta li, ogni tanto ricamerà le vele con l’ideogramma della LEDA ben in vista al centro di ciascuna di esse.

  12.   sconosciuto Says:

    Ma perchèèèèèè ? Ma perchèèèèèèè ! al bar non si possono inseguire i sogni ? E cosa hai da dire sul divano degli amici ? Non è forse comodo a dovere per chiacchierare ? E allora Vitty pronunzia in perfetta dizione: Ma perchèèèèèèèè? Ma perchèèèèèè !

  13.   maltese Says:

    ed eccoci quì, a godere della brezza che si respira sulla Leda,
    ciao vitty, un abbraccio affettuoso
    maltese

  14.   vitty Says:

    Mi dispiace per te,sconosciuto. La Leda fa parte di un sogno,il mio sogno. Possono salirvi solo persone a me care e conosciute. Qui non accadono cose spiacevoli di nessun genere e la maleducazione e invadenza non sappiamo che cosa sia.

    In quanto al conoscersi,sul blog,senza etichetta, penso sia veramente errato. Forse sei abituato ai bar e ai divani dei tuoi amici. Qui è tutta un’altra cosa.

    E con questo, non ho altro da dire.

  15.   sconosciuto Says:

    Scusi Sig.ra Vitty e scusate gentili ospiti posso entrare ? Non sono stato invitato questo lo sò, ma il bello della blog e credo (spero) anche della leda è quello di conoscersi e frequentarsi con molto meno etichetta che al bar o su un divano dagli amici.
    Mi chiamo sconosciuto. Sono cittadino del mondo e vivo in Italia. Amo l’Italia. A volte amo gli Italiani tanto diversi tra loro da regione a regione.
    Sono basso,tondo e peloso.Ho la barba e porto gli occhiali da vicino e da..lontano. Sono razionalmente laico. Sono agnostico perchè non è facile provarmi il contrario.Impertinente ? a volte. Irriverente ? quanto basta. Irriguardoso, contestatore,anarchico sempre,quasi per … professione.Bogiardo? mai! Censore ? quando occore.Complice ? Sempre dei bambini, all’occorenza anche degli adulti. Non sò ballare,scrivere poesie,commentare.Timido ? spesso, ma non arrosisco,balbetto. Non ho un hobby,ma tanti interessi! A squola l’ultimo della classe.Nella vita? sin’ora me la sono cavata. Mi diverto ? costantemente. Lavoro? a malinquore per non trovarne accumulato il giorno dopo.La prima verità a te Vitty ? “Mi piace il tuo blog Vitty ed anche la tua leda” un poco meno qualche passeggiero della leda ma a quanto ho capito c’è posto per tutti quindi se vuoi farmi accomodare… è permesso ?? Ach ! lo avevo previsto quei cani sottobordo mentre i tuoi ospiti salivano sulla passerella…lo avevo previsto..lo avevo previsto.. ma ..dicono che porta fortuna. Soprattutto a te Vitty.

  16.   vitty x edith Says:

    Genova con me è stata sempre generosissima! Ogni volta che ci sono andata, è stata accogliente e si è vestita dei suoi colori più belli! Scrissi un post,all”inizio di questa mia avventura bloggarola,ti lascio l’indirizzo,così potrai leggerlo e capire le mie emozioni! http://vitty.blog.tiscali.it/wy1078425 (ho conosciuto …un blog!!!)

    Sulla Leda ti troverai certamente a tuo agio, in compagnia di amici! Anche Cassandro è stato un tuo commentatore ,se non erro!

    La vita nel blog è così,si percorre un tratto di strada insieme,poi ci si perde di vista….d’un tratto le strade si uniscono di nuovo! E quando accade è veramente una bella festa! Ciao carissima,a presto!

  17.   Fred Astaire Says:

    Non ti scatenenare troppo Cassandro !! Lacsiami almeno il tip tap da ballare con Ginger-Vitty !

  18.   Edith Says:

    Che piacere vitty! sei una delle prime persone che mi dicono così…che amano così tanto i genovesi: di genova come città sento parlare spesso bene, ma dei genovesi proprio no!! sono contenta che voi, toscane e quindi immagino molto aperte e scherzose, vi troviate bene qui. qual’è il posto che vi piace di più?

  19.   vitty Says:

    Buongiorno a tutti! Vi state divertendo?

    Edith,benvenuta a bordo! Sarà un piacere festeggiare anche i tuoi due anni!

    Comandante Artur,ho fatto preparare bomboloni alla crema,pasticcini vari e cappucci caldi!

    Va bene così?

    Cas,ora facciamo colazione ma balleremo ancora….sei stanco? A me è parso di volare invece di ballare!

    un bacio, un abbraccio….a questa sera! Ciao!

  20.   liberodivolare - Neruda Says:

    LE ANCORE

    Dall’eternità naviganti invisibili mi stanno portando attraverso atmosfere strane, solcando mari sconosciuti. Lo spazio profondo ha albergato i miei viaggi che non finiscono mai. La mia chiglia ha rotto la massa mobile di iceberg risplendenti che cercavano di coprire le rotte coi loro corpi polverosi. Dopo ho navigato per mari di bruma che estendevano le loro nebbie fra gli altri astri più chiari della terra. Dopo per mari bianchi, per mari rossi che tinsero il mio scafo coi loro colori e le loro brume. A volte abbiamo attraversato l’atmosfera pura, un’atmosfera densa e luminosa che inzuppò la mia velatura e la rese fulgida come il sole. A lungo ci fermavamo in paesi dominati dall’acqua o dal vento. E un giorno – sempre inatteso – i miei naviganti invisibili levavano le mie ancore e il vento gonfiava le mie vele folgoranti. Ed era di nuovo l’infinito senza vie, le atmosfere astrali ap erte sulle pianure immensamente solitarie.

    Giunsi alla terra, mi ancorarono in un mare, il più verde sotto un cielo azzurro che io non conoscevo. Abituate al bacio verde delle onde, le mie ancore riposano sulla sabbia d’oro del fondo del mare, giocando con la flora contorta della sua profondità, sostenendo le bianche sirene che nei giorni lunghi vengono a cavalcare su di esse.

    I miei alti e diritti alberi maestri sono amici del sole e della luna e dell’aria amorosa che li penetra. Uccelli che mai hanno visto si fermano su di essi e poi in un volo di frecce segnano il cielo allontanandosi per sempre. Io ho cominciato a d amare questo cielo, questo mare. Ho cominciato ad amare questi uomini? Però un giorno, il più inatteso, giungeranno i miei naviganti invisibili. Leveranno le mie ancore ramificate nelle alghe dell’acqua profonda, riempiranno di vento le mie vele folgoranti?

    E sarà di nuovo l’infinito senza vie, i mari rossi e bianchi che si estendono fra altri astri eternamente solitari?

  21.   Edith Says:

    ho iniziato quasi due anni fa…ci vuole ancora un pochino per il mio secondo anno di blog, ma posso unirmi? ; )

  22.   Matusalemme Says:

    Eccomi presente, Vitty: ci sto veramente bene sulla tua Leda, e come dici tu ?al centro dell?attenzione per i miei molti racconti di vita?.

    Io traggo esperienza da tutto, e sto vivendo grazie a te intensamente questo momento del blog, ed in maniera tale che, fra cento anni potrò ancora essere ?al centro dell?attenzione? a raccontare di una leggiadra Vitty, che per la sua capacità organizzativa riceveva proposte di lavoro da parte della reclamizzata ?Costa Crociere?, un onnisciente Libero, buongustaio e ben conoscitore dei più sperduti poeti (oltre che di quelli noti, ovvio), una candida Colomba, intrepida collezionista di poesie di due non tanto noti clerici vagantes (uno dei quali è già bene arrivato), che però diventeranno notissimi col passare degli anni (devono solo essere pazienti e fare come me per raggiungere la gloria), uno scorrazzante Matteo in bicicletta lungo i ponti della tua nave ?facendo lo slalom fra tavolini ed invitati?, quasi funambolica presenza alla stregua di uno dei Fratelli Marx, eccetera, eccetera, eccetera…

    Farà un figurone Matusalemme con questa galleria di personaggi!

    Grazie ancora Vitty per questa giornata e serata da considerare, concordando con Arthur, ?più che fantastica e serena?. Auguri.

  23.   William Says:

    Cassandro, Cassandro, Cassandro, mi ricordi tanto la mia eta “Teen age”. Andando alle feste (erano gli anni 70) invitato (e non invitato)mettevo gli occhi (oggettivamente parlando) sulla più bella delle ragazze presenti. Doveva essere non troppo alta non troppo magra sicuramente versatile accattivamnte e dolce. Sempre tondo il viso e costantemente bionda con occchi azzurri !!
    La tecnica usata: la mia parola e la sfacciataggiane per farle superare l’impatto con la mia bruttezza (oggettivamente parlando).
    Qundi monopolizzavo “la più bella” costringendola a Ballara solo con me…una razza d’ipoteca insomma… ora io non vorrei che tu e Zeus con la scusa del ballo e le stelle … Vitty occhio a questi due.. soprattutto a Zeus prima che Giunone
    …… bye bye Will.
    P.s. per Zeus e Cassandro riservato dite al D.i. di turno di buttare sul piatto pezzi come Daniel o
    My Love durano di più e avrete più chance per la conquista !!! William

  24.   CASSANDRO Says:

    ? e come faccio ad invitarti a ballare, Vitty?? E gli altri?? Non posso mica, non sarebbe cortese per loro? Come sarebbe a dire ?cosa c?entrano gli altri??? C?entrano, c?entrano!? Io danzo con te e lascio loro così? a ballare (e cantare nei modi incisivi descritti da Libero) senza alcuna nota sonora che inviti loro a muovere i passi o a gorgheggiare?? Noi danziamo e loro intorno, zitti e buoni come statue di gesso!? Non è giusto!?Ma certo che sarebbe così, è facile capirlo? vengo e mi spiego: se tu stai vis a vis con me a ballare (una delizia!), io fra le braccia, a danno loro, chi terrei?? te!? e quindi di conseguenza? avrei monopolizzato per intero tutta la??

    M U S I C A

    Nella gran sinfonia della vita
    tu, Vitty, rappresenti un “allegretto”,
    chè rendi ogni giornata assai gradita
    con quel modo di fare così schietto.

    Tu sei pertanto il primo movimento…
    o il terzo… mentre io, meno esaltante,
    forse sarò il secondo… quello lento,
    quello pensoso… in genere l’ “andante”.

    Però insieme a te poi salto il fosso,
    chè se mi girerai attorno un po’,
    appena dal tuo brio sarò scosso,

    il quarto movimento diverrò,
    cioè un “andante”, sì, ma “molto mosso”,
    che… se ti abbraccio… chiude in un “rondò”.

    Per la tonalità nessun errore!
    ? con te essa sarà… ?modo maggiore?!

    (Cassandro)

    Ah, non ha importanza perché l?esempio si attaglia alla musica sinfonica!?? e quindi possiamo ballare fra ?i canti d?amore delle Ondine??Bene, bene!? Giusto!? e allora per davvero cosa aspetto? Come al solito: ?Scusi, vuol ballare con me?? ?

    E la notte passò sì dolcemente, che le stelle scordaron di andar via, il mare si chetò, ed in un niente si trasformò la Leda in poesia? no, anzi ritornò costellazione, in cielo fra Acquario e Gemelli, per lì restare senza interruzione a ricordar del blog i tempi belli.

  25.   ZEUS Says:

    Tranquilla. Tranquilla, Vitty, ?ti seguo benevolmente: hai tutto il mio favore!?. Il vento soffierà a livello di brezza per tutta la durata dei festeggiamenti e il mare sarà calmo e vi cullerà per quanto vorrai tu.
    Ho già neutralizzato ogni intemperanza di quel testa pazza di Poseidone, facendogli rubare ancora una volta il tridente da Ermes (come dire ?un cocchiere senza la frusta?; e poi questo mio fratello non è affatto un?aquila, oltre ad avere dei gusti orridi che ovviamente non sempre collimano con i miei: tu pensa, che ha amato addirittura Medusa, con quella testa piena di vipere (oltre a due occhi sporgenti e spalancati, naso schiacciato, bocca con lingua fuoriuscente e dentatura ferina) facendole fare pure due figli (recidivo oltretutto e grande utilizzatore di cuscini!).
    La mia benevolenza ci sarà anche se ho ancora un conticino in sospeso con te, Vitty, in quanto nel post sottostante hai chiuso scrivendo per Cassandro: ?Bellissima serata, ti pare? Sediamoci su questa panchina e ascoltiamo il mormorio del mare….hai visto quante stelle?!…?
    Comunque sia, per ora ci passo sopra, ma che combiniamo, Vitty? Cominciamo a fare confusione? Le stelle sono cose mie, o nostre, meglio!?Per ora tu divertiti: è la tua festa, ma non scordare che al momento opportuno ne riparleremo? e ci faremo i conti, nel senso che riconteremo le stelle!?
    A proposito di momento opportuno, ma lo sai che quasi quasi se riesco ad addormentare ben bene Giunone faccio una scappatella sulla Leda?non si sa mai? con tanti bei personaggi presenti: ?piatto ricco mi ci ficco!?? ?Bacco! ah, Bacco!? vieni un po? qui! Senti?.?

  26.   FREUD Says:

    Grazie Vitty di avermi fatto partecipare a questa graditissima crociera insieme a tanti tuoi amici, in gran parte ora diventati pure amici miei. Certo hai una memoria di ferro a tenere ancora in mente una mia conversazione con Mary a proposito della posta elettronica (se non ricordo male c?era pure un bel commento dell?intelligente e sensibile ?Ekaterina?: se la ritrovo sulla Leda riapro qui la conversazione pure con lei).

    Per come ha scritto Colomba ?mi ci voleva proprio una vacanza rilassante? e piena di tanti bei ricordi.

    Il tempo diventa sempre più tiranno (e il lavoro gli fa da valletto), per cui ci allontaniamo sempre più, ma tu in un colpo solo sei riuscita a ?fregarlo? ed a farci tornare quieti e lieti ancora una volta riuniti al tuo fianco a festeggiare il tuo secondo compleanno bloggarolo.

    Vale per tutti l?incipit di ?Chiara?: brava!

    Contribuisce purtroppo a tenerci lontani anche quella che tu hai giustamente qualificato ?obbrobriosa barriera per i commenti?, per cui si può escludere (ed io spesso vengo escluso) l?inserimento di commenti a chi non ?ha un login?. Non sbagli quando dici che questa barriera è stata posta per motivi di lucro (?fatti un blog, se no non commenti?? oppure ?chi non accetta questa imposizione non avrà visualizzazione nella ?prima pagina? ?), tant?è che, mi viene riferito, spesso per ottenere un certo servizio riservato costringono il blogger a ripetere più volte il proprio nick e la propria password (e così guadagnano su contatti più prolungati anche di micro secondi, qualche micro euro).

    Meno male che tu appartiene alla categoria degli inflessibili e se qualcosa non l?accetti la gridi in faccia a tutti e continui dritta per la tua strada? in questo caso per il tuo mare! Complimenti (anche se questo potrà portarti qualche danno: ma la stima di pochi, e se permetti quella mia, mi auguro che ti ripaghi un poco).

    Come stai notando molti amici ci siamo subito precipitati sulla tua Leda appena hai aperto l?ingresso, felici di tornare insieme, fregandosene dei provider interessati solo ai diabolici denari.

    Ti torno a salutare con un cenno della testa, ma mi auguro, Vitty, che tu riesca a leggere che cosa c?è dentro la mia testa per te.

    Buona serata a tutti.

  27.   Colomba Platino Says:

    Grazie Vitty per avermi invitato sulla tua Leda, su questo magnifico veliero che hai inventato qualche anno fa e che ancora resiste egregiamente a tutti gli attacchi del tempo, e grazie di avere posto come mio accompagnatore Sergio. Penso che saremmo veramente una bella coppia, anche se mi dà un po? soggezione.
    Ma svanirà presto, ne sono certa.
    Accetto questa tua sceneggiatura come un dono particolare perché penso che solo per affetto nei miei confronti ti sei privata dall?avere al tuo fianco uno dei clerici vagantes (non so a quante lo avresti ceduto col sorriso sulle labbra).
    Mi ci voleva proprio una bella vacanza rilassante insieme a te e ai tuoi amici.
    Ancora grazie e a rivederci sul ponte di comando a bere qualcosa di fresco.
    Buona navigazione a tutti e a te il mio più caro abbraccio e un bacione grande quanto la Leda.

  28.   liberodivolare Says:

    Finalmente una bella festa sulla LEDA!!!
    Qui faceva un caldo che mi stavo quasi per buttare a mare con un frigorifero legato al collo.
    Invece, ora, possiamo navigare con gli Alisei alle spalle che ci rinfrescano e ci portano verso le Isole dell’Immaginazione.
    Li troveremo gioia e felicità.
    Brinderemo alla nostra salda amicizia con una bella brocca di “Oceano blu”.
    Le onde ci culleranno facendoci sognare, mentre i mille rumori del mare arricchiranno i canti e le risate dei tanti amici ed amiche riuniti per festeggiare l’Estate che avanza.
    E ci dimenticheremo dei mille affanni che ci rendono così difficile la vita e ci rallegreremo dei mille sogni che si spandono e si incontrano sulla tolda della nostra bella Nave.
    Speriamo che Colui il Quale il Commandante arrivi così da darmi l’opportunità di fare quattro chiacchiere col Pescespada la sulla coffa dell’Albero Maestro.
    La Wendy-Vitty sicuramente preparerà la frittura mista, le pizzelle coi ciacianielli e i Calamari Mbottonati.
    Colomba ci porterà un migliaio di bottiglie di Moscato Giallo fresche fresche.
    Io mi incaricherò di portare la zuppetta con la ricotta di bufala e un altro migliaio di bottiglie di moscato dolce del Vulture.
    L’Orchestrina allocata sul cassero suonerà senza risparmiarsi fino al mattino.
    Balleremo e canteremo fino a che, stremati e satolli, vedremo l’alba sorgere lì ad Est mentre i gabbiani ci rallegreranno con le loro grida che si spanderanno simili ai richiami dei Tritoni e i canti d’amore delle Ondine, mentre, con aria calma e sorniona, Nettuno osserverà tutto senza che il suo tridente agiti o porti scompiglio all’Oceano, coronando così una giornata più che fantastica e serena.

  29.   william Says:

    Auguri Vitty e complimenti per la tua energia positiva che contagia tutti e dalla quale nessuno vuole essere …escluso. Complimenti ancora per la qualità della vita alla quale Ti ispiri e che commenterei con altro commento letto qualche giono fà in altro Blog:
    “Come dice il viandante, non è la meta che conta e che ci può soddisfare, ma è il cammino percorso, il viaggio, “il vissuto”, ovvero la qualità del nutrimento di cui ci siamo cibati e arricchiti
    durante il viaggio e, ancor più, la qualità di quanto abbiamo saputo offrire a coloro che, anche solo di sfuggita, abbiamo incrociato nel corso del nostro cammino.
    E questo, credo, rientri nella sfera di competenza della nostra coscienza….
    Buon viaggio!”
    Non aggiungerei altro. Un bacio a Te e un abbraccio forte a tutti i blogger che Ti scrivono e che hai ricordato. William

  30.   vitty sorpresa! Says:

    Ehilà,Chiara……!!! Questa sì che è una splendida sorpresa! Grazie delle tue parole!

    Se sono riuscita a combinare qualcosa su internet,lo devo quasi esclusivamente a te! Grazie dunque,e un bacio con lo schiocco!

  31.   chiara Says:

    brava, mi è piaciuto tanto questo post, e sono contenta che tu abbia trovato tanti amici blogghisti come te!!

Lascia un commento

Codice di sicurezza: