In questi ultimi tempi ogni volta che vado a farmi i capelli, non sento parlare d’altro che di diete!   Le mie parrucchiere, sono tre sorelle,  tutte e tre mamme,e sempre desiderose di essere in forma. Per me sono perfette così, con quelle rotondità mediterrane così femminili e naturali, ma loro, come molte altre donne e ragazze si vogliono vedere più magre. Specialmente durante l’estate. Perciò sperimentano spesso nuove diete. Qualche anno fa si innamorarono della dieta Ducan , basata sulle proteine. Dieta diventata famosa perchè la seguì Kate Middletton per essere in formissima, prima di sposare il Principe William. Dopo di lei altri nomi famosi seguirono quel regime alimentare come :  Nicole  Kidman, Penelope Cruz, Jennifer Lopez, il presidente francese Hollande. Tanto per citarne qualcuno.

Quest’anno sperimentano e non parlano d’altro che della dieta dei “cavernicoli” o dieta Paleo.

Paleo…ma come paleolitica?

Eh, sì…E’ un regime alimentare basato sulle presunte abitudini alimentari dei nostri antenati  durante l’era paleolitica, prima dello sviluppo dell’agricoltura circa 10.000 anni fa.  Grazie agli studi del dott. Loren Cordain dell’Università del Colorado (ideatore di questa dieta), si è dedotto che quasi il 60% delle calorie derivava dall’ingestione di animali; in particolare, gli ominidi prediligevano organi interni e midollo osseo e si nutrivono raramente di uova.

La dieta considera gli alimenti che possono essere cacciati e pescati come la carne e frutti di mare, e gli alimenti che possono essere raccolti come uova, noci, semi, frutta, verdura, erbe aromatiche e spezie.
Ciò significa che cereali come grano, latticini, zucchero raffinato, patate e sale sono rigorosamente fuori dal menu.

I sostenitori  della dieta paleolitica affermano che applicando rigidamente questo regime alimentare c’è una notevole riduzione del rischio cardiovascolare per arterie e cuore, una maggiore stabilità  della pressione arteriosa e una netta diminuzione delle patologie infiammatorie croniche intestinali  come la gastrite e stipsi.
Al contrario, i detrattori , tra cui importanti  nutrizionisti mondiali , affermano che il corpo umano necessita di una alimentazione varia che includa frutta e verdura di vario genere  , pasta e pane , latte e legumi.

Le mie parrucchiere seguono ciecamente le regole del dottor Cordain, hanno completamente abolito  il latte, il formaggio, lo yogurt, i legumi vari come ceci e lenticchie, olio di oliva , i  prodotti dolciari.
Si  impongono il digiuno periodico  e l’eliminazione tassativa di verdure come patate, melanzane e pomodori . Caffè, sale, alcolici, bevande gassate, energetiche e succhi di frutta.

Siccome in questa dieta vengono esclusi dei cibi fondamentali per il nostro organismo, per limitare il rischio di carenze nutrizionali, il dietologo ha ordinato molti integratori alimentari ( le case farmaceutiche ringraziano  :(   )

Per dire la verità a me questa dieta non piace. Mi sembra troppo estremista!!! Anche perchè è la prima volta che sento dire che per dimagrire, bisogna mangiare uova e pancetta fritta tutte le mattine oppure la cena avanzata la sera. Cucinare i cibi con lo strutto, mangiare fritti…tutto fino a sazietà, perchè nell’era del paleo, le bilance non esistevano….però pòrelli, campavano davvero poco! fino a trent’anni o poco più….

Noi grazie al progresso, all’introduzione nella nostra dieta di altri elementi come pane, pasta, uova, latticini, cereali , abbiamo raddoppiato  gli anni di vita rispetto agli  uomini preistorici. E le patologie che sono tra le maggiori responsabili della morte dell’uomo  moderno, sono quelle  cardiovascolari e i  e i tumori , riscontrate proprio nei forti mangiatori di carne.
Però mi sono guardata bene  dal criticarla. Ma una volta a casa ho voluto saperne di più. Così nelle mie ricerche ho scoperto che studi fatti nel 1990 da Ana Magdalena Hurtado e Kim Hil, della Arizona State University di Tempe, sulla tribù amazzonica degli Hiwi, che hanno una dieta frugale e simile a quella ipotizzata dalla paleo, rilevano che sono malnutriti, affamati, soffrono di parassitosi intestinale, la metà muore prima dei 15 anni e, se torniamo all’antichità, si sono trovate mummie con arteriosclerosi.
Insomma come sempre vediamo il passato come l’età dell’oro. In più, come molte altre diete, questa  nasce negli Stati Uniti dove la percentuale di persone in sovrappeso e con gravi problemi cronici di salute è decisamente problematica e la causa è soprattutto un’alimentazione disastrosa piena di dolci, bibite gassate e prodotti alimentari elaborati industrialmente disponibili in quantità pressoché infinita . Per questo  ogni tot di anni nasce una nuova dieta di moda che pone divieti e limiti come precetti religiosi supportati da teorie affascinanti ma traballanti scientificamente  , dove per fortuna c’è sempre un messaggio saggio: mangiate più verdure e meno junk food, cibo spazzatura.

Infine,  se proprio si desidera emulare i nostri antenati paleolitici, è meglio prendere come modello i loro livelli di attività fisica, piuttosto che la loro presunta dieta.

divertitamente vostra, vitty.

 



20 Commenti to “Diete, diete che passione!!!”

  1.   vitty Says:

    Oh, Cassandro, non ero affatto “tranquillina tranquillina” quando ti ho posto quelle domande sulle conseguenze dell’uscita dell’Inghilterra dall’unione Europea! Ero e resto molto preoccupata. Siccome penso che Tu abbia sempre una risposta per tutto…ho chiesto! Ma capisco che ci vorrebbe la sfera magica per interpretare il futuro. Anche perchè le cose cambiano alla velocità della luce.

    Comunque, continuo a pensare che un’idea Tu ce l’abbia… però la tieni per Te. E su questo non posso che rispettare la Tua riservatezza. Quando sarà il momento saprai bene cosa dire :)

    ( lo vedi, non mi smonti…la mia fiducia in Te è incrollabile!!!)

    Mi meraviglia il fatto che Sergio non sia venuto a dire la sua. Forse è già partito per le ferie?? ma dài… senza salutarmi???

    Sergio se ancora sei casa ti aspetto. Se sei in vacanza, gòditela ma non dimenticare di tornare!!!! Io andrò i primi di settembre, quindi hai tutto il tempo per farti vivo ;)

    E in quanto a nuove amiche… Te ne sarai fatte eccome! Parecchie aggiungo! Sentirsi rivalutare così bene , una volta raggiunta la maturità, quando ormai ci si sente fuori -gioco, non immagini il piacere che fa :

    ” chi ritiene ancor che il meglio sia
    stare con donna non discosta molto
    dall’età propria . . . anche 50 . . . via! . . .
    ancora soda e con liscio volto,

    interessata a quello che succede
    nel mondo, che in modo naturale,
    cioè senza estremismi, all’amor crede,

    e appena può lo pratica, e sale
    al cielo con colui che sempre vede
    come chi la completa, e quindi vale!”

    Specialmente sapere che veniamo preferite alle “fraschette ” …bè, regalarti la nostra amicizia a vita è il minimo!!!!

    E per dirti Grazie a nome di tutte, desidero dedicarti questo inno all’amicizia! Ciao amico carissimo!!!!

    https://www.youtube.com/watch?v=HwxZXMbOuGI

  2.   CASSANDRO Says:

    Troppo facile sarebbe rispondere alle tue domande, Vitty.

    Ti limiti infatti a chiedermi . . . così, tranquillina tranquillina . . . solamente, dimmi Cassandro:

    “Cosa accadrà ora dopo il referendum dell’Inghilterra sulla sua uscita dall’unione Europea?
    . . .Ci saranno delle conseguenze anche per noi?
    . . . E per gli inglesi che lavorano, studiano in Italia, cambierà qualcosa?
    . . . E l’economia subirà altri tracolli???”

    Perché, di grazia, non chiedermi pure, mentre ci sei:
    “Chi siamo?”
    “Da dove veniamo?”
    “Dove andiamo?”

    (Furi scena: Se sapessi rispondere ad una sola delle tue domande, Vitty, non starei a scrivere sul blog — come in un noto incipit di post presentato tempo fa dalla cara ‘desasparecida’ Mary –, ma starei in posizione dominante in uno dei tanti congressi internazionali, politici o filosofici!)

    Rinviando quindi la risposta a tempi migliori per la mia capacità di divinazione, per il momento commento l’altra tua affermazione “quando la donna entra negli anta… si avvia verso la maturità , non ha più , secondo molti, lo stesso fascino dell’età giovanile”.

    Beh, lo stesso fascino no, ma un fascino diverso sicuramente ben lo si troverà in lei . . . basterà che uno abbia a ragionare, a vivere e ad amare . . . . . . .

    SENZA ESTREMISMI

    Quando io dico che un uomo tira
    fortemente l’acqua al suo mulino
    ebbene penso a me che gira e gira
    ricasco sempre là. E’ il destino

    di chi ritiene ancor che il meglio sia
    stare con donna non discosta molto
    dall’età propria . . . anche 50 . . . via! . . .
    ancora soda e con liscio volto,

    interessata a quello che succede
    nel mondo, che in modo naturale,
    cioè senza estremismi, all’amor crede,

    e appena può lo pratica, e sale
    al cielo con colui che sempre vede
    come chi la completa, e quindi vale!

    Delle fraschette no, non me ne curo:
    ricorro al sol vederle al bromuro
    (. . . ma per le cinquantenni al Vov, giuro!)

    Con queste parole un poco antiche
    ah! quante me ne sarò fatte amiche . . . . . .

    (Cassandro)

  3.   vitty Says:

    Cassandro, hai fatto benissimo a dedicare dei versi anche agli uomini più robusti. Uomini che rispetto alle donne sono un poco più fortunati perchè a loro non si chiede , non si pretende di essere sempre giovani, belli, magri. L’uomo è più accettato così come madre natura l’ha creato. Tanto è vero che quando la donna entra negli anta… si avvia verso la maturità , non ha più , secondo molti, lo stesso fascino dell’età giovanile. Mentre invece l’uomo, più cresce, più diventa maturo, più diventa affascinante , interessante! Basti pensare a Sean Connery, ormai ottantenne ma ancora definito l’uomo più sexy del mondo!

    Non credo potrà accadere ad una donna della stessa età. ( sgrunt! )

    Comunque anche gli uomini cicciottelli talvolta non stanno bene con se stessi… temono di non essre amati, accettati per quello che sono. Perciò quando incontrano l’anima gemella, cicciottella pure lei…è un’esplosione di amore e felicità :

    “Ci ha fatto così Madre Natura?
    Eros ci ha fatto innamorare?
    La vita non è poi tanto dura ”

    Quanto è vero Cassandro!!! La vita non è affatto dura quando abbiamo qualcuno che ci ama, che ci fa sentire uniche e desiderate… quando i nostri difetti diventano pregi agli occhi del nostro amore!!!

    Devo ringraziarti una volta di più caro amico mio. Perchè leggendo questi versi che raccontano di un mondo pieno d’amore, si dimentica per qualche momento il mondo reale…difficile in cui stiamo vivendo. Mi chiedo e ti chiedo, cosa accadrà ora dopo il referendum dell’Inghilterra sulla sua uscita dall’unione Europea?

    Ci saranno delle conseguenze anche per noi? E per gli inglesi che lavorano, studiano in Italia, cambierà qualcosa?

    E l’economia subirà altri tracolli???

    Quanta incertezza intorno a noi!!! Posso confessarti che sono sgomenta?

    Ti saluto con un abbraccio, ciao!!!

  4.   CASSANDRO Says:

    Mi sono accorto, Vitty, rileggendo questo tuo post, che esso è tutto al femminile.

    Neppure una parola per il povero maschietto, che qualche volta soffre se il suo peso si aggira sui cento chili.

    Occorre rimediare e spendere qualche parola per lui, ed ovviamente, per par condicio, anche per lei . . . specialmente se allegramente entrambi sono . . . . . .

    IN DUE QUASI DUECENTO

    Chi se ne fotte se noi siamo grossi? . . .
    Se siamo quasi cento chili e passa,
    ognuno ovviamente, e senza gli ossi
    se no si perde il conto? . . . E una matassa

    di lana – presi sempre ad uno ad uno –
    sembriamo quando per la via andiamo
    . . . eh, sì . . . stando a braccetto più nessuno
    sul marciapiede avanza . . . e noi godiamo.

    Ci ha fatto così Madre Natura?
    Eros ci ha fatto innamorare?
    La vita non è poi tanto dura
    pur se per noi un problema è stare

    seduti . . . a teatro. Le poltrone
    son strette e perciò di fianco solo
    possiamo metterci. È l’occasione
    per toccarci di più . . . prendere il volo

    pensando nel guardarci, ovvio, di lato,
    che questa sera — il letto è rinforzato –
    insieme insieme perderemo il fiato!

    (Cassandro)

  5.   vitty Says:

    Vediamo caro Cassandro se riuscirò a risponderti. Ugo ama monopolizzare le serate. Non so come mai, ma come va giù il sole diventa più irrequieto e ne combina di tutti i colori. Grazie a lui non seguo più la tv ( questo poco male ), trascuro il blog ( questo male ), non leggo ( questo malissimo! ) in compenso stò scoprendo le abitudini dei nostri dirimpettai…infatti Ugo abbaia non appena qualcuno di loro va nel terrazzo. Prima non sapevo neppure come fossero fatti. Ora so esattamente quando la moglie stende o ritira i panni. O quando il marito esce per telefonare ( ma quanto telefona!!!! ) Quando ricevono ospiti , oppure quando discutono…eh,già perchè Ugo non ama sentire le voci alterate. E siccome hanno due bambini, capita che vengano sgridati… perciò la serata movimentata è servita..o yes!!!

    Di certo la Lei della tua poesia non deve avere un Ugo in casa… perchè con tutto il movimento che fa fare… dovrebbe dire addio al suo bel fondoschiena ” Bello grosso!”

    ” Ognuno è seduto sulla sua fortuna” diceva una professoressa di latino di mia figlia, forse per giustificare o magnificare la sua robusta corporatura. Questo suo modo di dire mi ha sempre fatto sorridere. Non ho mai pensato che qualcuno potesse essere orgoglioso di una parte tanto ingombrante.

    Evidentemente pensavo con la mia mente femminile ignorando il punto di vista maschile.

    Farò leggere questi versi a qualcuno delle mie conoscenti che hanno il complesso del fondoschiena grosso. Cercano di coprirlo con magliette lunghe, parei… e quando sono al mare stanno coperte fin sul bagnoasciuga, si tolgono il pareo solo per entrare nell’acqua, per rinmetterselo non appena escono dal mare.

    Cassandro, con questi versi, renderai felici e più sicure di se’ molte signore, ragazze. Chissà se diventeranno orgogliose di quel “mappamondo” che si portano dietro :)

    “Ciò stante me lo porto con orgoglio
    questo trofeo qua, degno di un soglio,

    che quando vado in jeans un mappamondo
    sembro anche perché non lo nascondo:”

    Una cosa è certa, ce ne vorrebbero tanti di Cassandri che sanno apprezzare le donne per quello che sono !

    Ho scoperto che anche il bravo Luis Amstrong dedicò una canzone alle donne …rotondette

    https://www.youtube.com/watch?v=SGUWasN-SAc

    Grazie Cassandro per questi apprezzamenti e grazie a Ugo che mi ha permesso di risponderti ;) Ciao!!!!

  6.   CASSANDRO Says:

    La precedente composizione, sapessi Vitty, quanto è stata apprezzata e quanti punti mi ha fatto guadagnare!

    Sono diventato un beniamino di quelle che tu chiami “cicciottine”!

    La forza di persuasione destata dai precedenti versi è stata tanta che ho avuto, per quanto riguarda la parte letteraria, anche la seguente adeguata e serena . . . nonchè provocante, per dirla tutta . . . risposta da una prevedibile cicciottina Lei, ormai ben rasserenata.

    Quando riesco a rendere felici le persone sono contento assai!

    BELLO GROSSO

    Ma che ci posso fare io se
    . . . il culo ho bello grosso, e qua e là
    esonda dalla gonna che fa “olè”
    quando cammino? . . . e se in salita va

    o in discesa assai vistosamente
    ai lati, pur se non vorrei affatto
    quando in chiesa sto? . . . o se la gente,
    che da che al museo guarda un ritratto

    si volta ed ammirata . . . ammira in me?
    Sarà che sono giovane e soda,
    per cui non dispiaccio, penso, se

    qualcuno in fondo in fondo me loda
    al punto che un dì ne trovai tre
    di mani qui, e no perché ho la coda!

    Ciò stante me lo porto con orgoglio
    questo trofeo qua, degno di un soglio,

    che quando vado in jeans un mappamondo
    sembro anche perché non lo nascondo:

    d’estate poi la fa la sua figura
    con una assai splendente abbronzatura.

    Perciò “Al mare come fai?” non dite,
    in quanto è liscio e senza cellulite

    . . . e poi c’è il pareo dei marocchini,
    nonché la parte alta del bikini,

    che attrae . . . e come! . . . sguardi birichini.
    Le mie rotondità sono da inchini!

    Fra culo secco infine e culo grosso
    è meglio quello in cui non sporge osso.

    Si boccia il primo e l’altro . . . beh, promosso!

    (e ci starebbe qui pure un bel “Tiè! . . .”
    ma non lo posso aggiungere perché

    potrei correre rischi, in quanto che
    il qui pro quo sempre in agguato c’è!)

    (Cassandro)

  7.   vitty Says:

    Cassandro , ti sei fatto desiderare, ma sei arrivato col bòtto!!!

    Non avevo mai letto dei versi così sensuali per una donna un po’ …in carne! Molte staranno bene con se stesse, altre…be’ ,altre faranno di tutto per perdere peso, non sentendosi per niente attraenti. Ecco i Tuoi versi finalmente, faranno sentire tutte bellissime. Perchè è così che dovrebbero sentirsi, belle, nonostante la bilancia.

    ” Làsciati servire
    da chi se ne intende. La Natura
    ti è stata assai benigna: fa sparire

    ciò che non ti piace con la scura
    bellezza dei tuoi occhi oltre ogni dire,
    che sembrano di Jngres pittura.”

    Quanta delicatezza, attenzione per il bel particolare degli occhi, addiruttura paragonati a quelli dipinti dal grande Jean August Ingres.

    “Fissare gli occhi tuoi mi cattura,
    o i tuoi zigomi alti, o la fessura

    della tua bocca che tanto affattura:
    sono pistole senza la sicura.

    Del resto . . . credi a me . . . chi se ne cura!!!”

    Ecco come vorrebbe essere amata una donna, essere accettata così com’è. Senza se e senza ma…

    Fortunate le persone che possono godere della tua vicinanza. E fortunata me che godo della tua amicizia :) un bacio, carissimo.

    Ciao e a presto rileggerti ;)

  8.   CASSANDRO Says:

    Esatto. Esatto.

    Esatto è quello che scrivi, Vitty: “Ogni donna è bella nella sua unicità, non si può essere tutte uguali…”.

    E aggiungo: ognuna, indipendentemente dell’aggettivo col quale viene qualificata (magra, Twiggy, grossa ecc. ecc) è un caso a sé, e conta soltanto il sentimento che riesce a destare, il quale assai spesso manco conosce o immagina.

    Pertanto (e qui prendo un esempio che vivo spesso al mare) — senza impiccarsi nelle diete (secondo qualche bloggher specialista: “la dieta dell’uovo sodo, la dieta delle banane, la dieta del minestrone, la dieta della frutta”, ecc. ecc.) — è pure piacevole essere . . . .

    BELLA GROSSA GROSSA

    “Quanto sei bella grossa grossa grossa!”
    . . . con quel tuo lato B ch’è . . . un panettone,
    che se l’abbraccio mi scavo la fossa
    morendo di piacere! . . . Un tormentone

    è quando, eh sì, ti copri col pareo
    appena dalla sdraio tu ti alzi.
    Ma se sei una stella! . . . Qualche neo
    pur devi averlo, ma tu tosta incalzi:

    “Meglio coprirmi!” . . . Làsciati servire
    da chi se ne intende. La Natura
    ti è stata assai benigna: fa sparire

    ciò che non ti piace con la scura
    bellezza dei tuoi occhi oltre ogni dire,
    che sembrano di Jngres pittura.

    Fissare gli occhi tuoi mi cattura,
    o i tuoi zigomi alti, o la fessura

    della tua bocca che tanto affattura:
    sono pistole senza la sicura.

    Del resto . . . credi a me . . . chi se ne cura!!!

    (Cassandro)

  9.   vitty Says:

    Mannaggia Mary, noi donne siamo le vittime dei mass media! Un priodo ci vogliono magre, un altro formose, e va di moda il seno grande, poi ritorna quello piccolo… E allora!!! Cosa dobbiamo fare per sentirci accettate dai nostri uomini??? Ogni donna è bella nella sua unicità, non si può essere tutte uguali…ti pare?

    Mi piace il tuo metodo per restare in forma e calcolare se sei più o meno in forma. Basta basta con le bilance dispettose! Non dicono mai quello che vorremmo sentire… meglio, molto meglio la prova abito che ci piace tanto. Finchè si entra la’ dentro, va tutto bene!!! :)

    Come mai manchi dal blog? Le nipotine ti prendono tutto il tempo?

    Dèì, cerca di ritrovare un po’ di tempo amche per noi!!!

    Ti saluto con un abbraccio! E spero di leggere presto qualcosa sul tuo blog!!!!

  10.   vitty Says:

    Quanto è vero quello che hai scritto Giordano! Il mangiare in una certa maniera è spesso e volentieri una vera abitudine.

    E’ per questo che i dietologi consigliano sempre di cambiare regime alimentare, anche per dare una scossa al nostro organismo, ormai assuefatto a certi gusti e abitudini.

    Anche le mie parrucchiere trovarono dei risultati positivi con la dieta Dukan. Calarono di peso in breve tempo. Però cominciarono anche a non sentirsi tanto bene!!! E quando il loro medico curante seppe di quel regime alimentare, le esortò a interromperlo subito.

    Il fatto è che quando ci mettiamo a dieta abbiamo il desiderio di vedere presto i risultati. E qua sta’ l’errore! Perchè i kg persi velocemente, si riprendono tutti. Al contrario di quelli persi lentamente nel tempo. Questo perchè l’organismo si deve abituare al cambiamento. Insomma ” presto e bene non stanno insieme” tanto per citare la vecchia saggezza dei proverbi.

    Io amo la nostra bella dieta mediterranea, dove si mangia un po’ di tutto nel modo più semplice possibile. Non so se riuscirei ad eliminare completamente la carne. Molta non ne mamgio, però dàì… una bella ” fiorentina ” ogni tanto non la disdegno!

    Comunque ammiro chi riesce ad essere vegetariano fino in fondo. Ti faccio i complimenti per essere riuscito a rivoluzionare il tuo modo di mangiare. Chissà che figurino sei diventato!!!

    In quanto ad aver già scritto di diete , forse ti riferisci al post

    http://vitty.blog.tiscali.it/2015/03/04/ma-che-bonta-ma-che-bonta/#more-2101

    in cui parlavo dell’iniziativa della Fao di promuovere il consumo alimentare degli insetti… una cosa per me disgustosa… eppure pare che stiano prendendo piede… se queste nuove, estreme abitudini dovessero diventare usi ricorrenti, diventerei vegetariana a vita in un lampo!!!

    Ciao Giordano, mi ha fatto davvero tanto piacere leggerti di nuovo. Speriamo di poterci scambiare più spesso esperienze ed opinioni. Ciao!!! :)

  11.   vitty Says:

    Ciao Erika, davvero interessante l’articolo che mi hai segnalato.

    Si evince benissimo che la tanto di moda dieta paleo, copia senza ritegno la dieta Dukan. Con la differenza che fra le due , quella Dukan sembra più completa perchè durante le varie fasi, vengono introdotti tutti gli alimenti inizialmente evitati. Eppure…eppure è stata messa all’indice da tutti i medici del mondo.

    Non si spiega dunque questo silenzio-assenso sulla dieta Paleo.

    Forse perchè riscuote meno successo della Dukan?? Ah, saperlo!!!!

    Un caro saluto, ciao!!!

  12.   Mary Says:

    Le diete, cara Vitty, oggi sono un’ossessione! Basterebbe mangiare sano, fare un po’ di sport, evitare una vita sedentaria e non arrovellarsi il cervello per cercare di apparire quello che oggi ci propongono i media.

    Da ragazza (ricordo la famosa modella Twiggy…) ne provavo di cotte e di crude, la dieta dell’uovo sodo, la dieta delle banane, la dieta del minestrone, la dieta della frutta…mia madre era disperata! Buoni risultati, ma dopo poco i chiletti di troppo riapparivano misteriosamente.

    Da allora ho un brutto rapporto con la bilancia, ormai sono anni che non ci metto più piede! E devo dire (la mia "bilancia" ora sono gli indumenti), che mantengo da lungo tempo lo stesso fisico, chiletto più chiletto meno. Probabilmente quel chiletto più è il risultato della mia passione nel preparare dolci di ogni tipo. Ma con una bella camminata e il pilates che faccio ormai da tre anni, ritorna tutto al posto giusto!

    E poi, da qualche tempo, non sono tornate di moda le "curvy"?

    Un abbraccio carissima! Manco da un po’, ma vi seguo sempre…

  13.   vitty Says:

    Com me , Sergio , caschi sul sicuro!!! Il mondo semplice e amoroso che descrivi nelle tue composizioni, mi piace da morire!!! E’ una fuga dalla realtà, una disintossicazione da un mondo sempre più cinico e pericoloso. Specialmente verso noi donne… Non passa giorno che non si senta qualche notizia di un femminicidio ad opera di un marito o un fidanzato che si dichiara innamorato a tal punto da non accettare la fine di un rapporto…

    Un rapporto malato, aggiungo io. Dove di amore ce n’è veramente poco o punto. C’è la pretesa del possesso, come se la donna fosse un oggetto da tenere o rompere a proprio piacimento.

    Per questo queste schermaglie amorose sono quanto di più delizioso si possa leggere!

    Magari fosse così anche nella realtà!!!

    Mi piace l’euforia di Lei nel trovarsi più magra, sensuale , tutta per il suo Lui. Felice di piacergli di più :

    ” Hai l’aspetto
    di chi di sé è assai assai contenta,
    di chi ben si piace e . . . con rispetto
    parlando . . . di piacere agli altri è intenta”.

    Perchè è per i nostri mariti, compagni, fidanzati, che ci mettiamo a dieta… che rinunciamo al gelato , ai dolci e a qualche buona pastasciutta… Quando infine il risultato è raggiunto… non ci par vero di venire apprezzate e…coccolate!!!

    “Mi piace, poi, questo esser gattina:
    starei al micio mio sempre vicina,

    e quando luna piena si avvicina
    . . . miao miaaaao, dalla sera alla mattina.”

    Non potrebbe esserci conclusione migliore, ti pare?

    C’è una simpatica canzone di Concato che esalta le donne cicciottine… mi piacerebbe dedicarla alle mie parrucchiere e a tutte le ragazze che si sentono sovrappeso e forse meno amate. non è detto che sia così, magari c’è qualcuno che le apprezza proprio perchè un po’ ” cicciottine ” …

    https://www.youtube.com/watch?v=RDbZM5HVXQg

    Ciao Sergio, grazie per i sorrisi e i momenti sereni che mi regali!!!!

    Grazie Erika per l’indirizzo. appena ho tempo ti risponderò

    Grazie Giordano per esserti fermato e per la tua testimonianza sulle diete. Risponderò presto anche a te.

    Un sorriso e un abbraccio a tutti :) Ciao!!!

  14.   keyofeye Says:

    per un periodo seguii anche io un’alimentazione iperproteica per eliminare la pancetta (lo confesso), anche perché ho sempre amato di più il secondo rispetto al primo. funzionò. e mi sentivo pure molto bene fisicamente… però mi stavo affaticando i reni e il fegato. e poi mi cominciarono a spuntare delle strane bolle sulla pelle che i medici non riuscivano a mandar via (dovetti ricorrere all’omeopata)…
    da allora ho ripeso a mangiare in modo equilibrato. in più, da circa un anno a questa parte, non mangio più carne (per questioni etiche, prima ancora che salutari) e anche se non l’avrei mai detto… sto decisamente meglio! e spero di diventare un giorno un vero vegetariano. invito tutti a fare lo stesso… non è complicato per niente rinunciare alla carne. è sostanzialmente solo una questione di ABITUDINI. e le proteine si possono agevolmente trovare nella soia e sopratutto nei legumi e anche in un mucchio di altri alimenti che non avevo mai preso in considerazione prima. bisogna unicamente fare un po’ più di attenzione al ferro e sapere quali sono gli alimenti che lo contengono e quali ne aumentano o riducono l’assunzione. tutto qua!
    seguire una dieta interamente vegetariana (ma non improvvisata) sarebbe la cosa migliore, sia a livello etico, nutrizionale e di chili di troppo…
    la dieta degli uomini delle caverne? ridicola! giustamente tu stessa hai fatto notare che morivano molto presto!!!! 3:-) chi propaganda queste diete assurde andrebbe messo in galera subito… eliminare cibi fondamentali per poi prendersi gli integratori?! da ricovero!!!
    PS: sbaglio o avevi già parlato di diete?

  15.   SERGIO SESTOLLA Says:

    Dato che sono stati apprezzati alcuni miei versi, i quali hanno destato “gran tenerezza” in Vitty ed hanno “divertito” Erika (grazie), eccone altri sul tema della “cura dimagrante”, sperando che abbiano la stessa sorte.

    GATTINA E MICIO (Lui, Lei, Lui . . .)

    – “Hai cominciato, dimmi tu, per caso
    . . . e scusami . . . una cura dimagrante?
    Non è che stessi male tu, ma a naso
    mi sembri più asciuttina, e . . . provocante

    . . . è detto in senso buono! Hai l’aspetto
    di chi di sé è assai assai contenta,
    di chi ben si piace e . . . con rispetto
    parlando . . . di piacere agli altri è intenta”.

    –“Che beeello! Non mi dire che si vede
    che sto facendo qualche sacrificio:
    se tanto mi dà tanto e chi più cede?

    Continuo così . . . Mi va a cicio!”
    – “Continua, e pure se non mi si crede,
    se gattina ti fai mi faccio micio!

    Miao miao, vieni qui . . .

    Su’ festeggiamo! . . . Un babà alla crema?”
    – “Ma fossi tutto matto?! . . . E che, son scema?!

    Non voglio più tornare !
    Se solo penso a prima il cuore trema,

    mentre sorride al pensiero, oh,
    di come al sarò,

    laddove fantasia farò volare
    meglio dell’Alitalia, non ti pare?

    Mi piace, poi, questo esser gattina:
    starei al micio mio sempre vicina,

    e quando luna piena si avvicina
    . . . miao miaaaao, dalla sera alla mattina.

    Ma in bocca non ce l’hai già l’acquolina?”

    (Sergio Sestolla)

  16.   erika Says:

    Che sbadata Vitty, l’emozione di scriverti mi ha fatto dimenticare di mettere l’indirizzo di cui ti parlavo.

    http://www.my-personaltrainer.it/alimentazione/dieta-dukan.html

    spero ti risulti interessante.

    Grazie per i saluti di Sergio Sestolla, la sua poesia mi ha davvero divertita.

    Buon due giugno a tutti !

  17.   vitty Says:

    Purtroppo caro Sergio,la donna oggi, per essere accettata, a seconda dei canoni di bellezza che i giornali alla moda,la televisione detta, deve essere magra. Ma magra magra magra.Via i fianchi prosperosi, via le cosce tornite. Via tutto quello che riporta all’opulenza. Ecco perchè l’anoressia è così diffusa fra le ragazze. Anche bambine! Perchè i problemi con la linea iniziano addirittura alle medie. I mass media dettano legge. E se una vuol sentirsi accettata dal gruppo, deve per forza mantenersi in linea.

    Può diventare una ossessione avere un chilo o due di più. Quindi decidere di mettersi a dieta, andare dal dietologo alla moda che promette miracoli, fa sentire già di essere sulla buona strada, quasi dimagrite senza avere ancora iniziato.

    E mica tutti sono come te che temono la donna ” magra come un palo della luce ” ! Dio ti benedica Sergio! Ce ne fossero uomini che la pensano come te!!! La vita per noi donne sarebbe molto più facile e bella!!!

    Mi piace molto anche la dieta che ti ha consigliato il medico dell’Asl. Un uomo pieno di saggezza che non toglie nessun alimento ma consiglia la moderazione. Basterebbe un po’ di buonsenso e pensarci… invece….invece via con le diete impossibili!!!

    Anche il ” Lui ” della poesia ” Rassomiglianze” è veramente un tesoro! E’ delicato, attento, affettuoso, con quella descrizione tanto carina che ha fatto della sua ” Lei ”

    “Potrei pensare a te come una ‘cosa’,
    or bella da guardare, ora abbagliante,
    che dà breve piacer come la rosa
    o lunga voluttà come il diamante;

    oppur come qualcosa che profuma
    mettiamo, per esempio . . . la cedrina,
    o assai frizzante come l’Appia spuma,
    o dolce, come dolce ‘granatina’.”

    La tranquillizza, l’asseconda in tutto, anche nel suo desiderio di dimagrire un po’ per entergli più ” agevolmente nel cuore ”

    “– “Lo so . . . sarò un’altra . . . più carina”
    – “Ma noooo! . . . se sei perfetta come sei!”
    – ” . . . e con la vita stretta, piccolina . . . ”
    – “Ripeto, tu già incontri i gusti miei”

    – ” . . . sarà il sotto e il sopra più leggiadro”
    – “Perchè? non è adeguato quel che c’è?”
    – “Senza guanciotte avrò sguardo più ladro!”
    – “Perchè? quello che hai che cos’è?”

    – “Lo voglio ancor di più . . . farò in un niente!”
    – “E se poi dalle mani mi sparisci? . . . ”
    – ” . . . in cuore ti entrerò più agevolmente!!!”
    – “D’accordo, allora! . . . Dài . . . dimagrisci!”

    Mi fanno una gran tenerezza questi versi!!! Mi fanno venire la voglia di vivere dentro le tue posie. Quello è un mondo amoroso, fatto di parole lievi come carezze. Dove tutto si risolve con un gesto d’amore. E’ per questo che non mi stanco di leggerle. Il mondo purtroppo non è così. Ma ogni tanto è bello poter volare via con la fantasia!!!

    Grazie Sergio, per la tua meravigliosa sensibilità. Ti lascio un bacio : Smack!!! :)

  18.   SERGIO SESTOLLA Says:

    Purtroppo non poso essere preciso come Erika in merito alle nuove diete, sia che si chiamino Dukan, o si chiamino Paleo (non so perché ma quest’ultima poi la scarterei se non altro per l’assonanza col diventare magra come un “palo” della luce: un guaio da niente!)

    In genere preferisco seguire la dieta assai poco complicata, indicata dal mio medico dell’Asl: quando a tavola hai davanti il primo (pasta asciutta, brodo, risotto ecc. ecc.) ,mangiane metà e stop, poi passa al secondo (bistecca, pesce, ecc. ) mangiane metà e poi stop, idem per contorno e per la frutta. Per nulla difficile da seguire a quanto pare.

    E torniamo al tuo post, Vitty.

    E qui cominciano le dolenti note, perché debbo un poco criticarlo, pur essendo scritto in modo forbito e spititoso al tempo stesso-

    Il tuo post, infatti, mi appare incompleto, in quanto, come nei delitti, manca il movente per cui si affrontano certe drastiche diete.

    Infatti, tu scrivi che, oltre alle tue parrucchiere, “molte altre donne e ragazze si vogliono vedere più magre”, ma non specifichi, ripeto, per quale motivo, lasciandoci nel vago o nel sospetto che le “donne e ragazze” cui accenni vengano di colpo fulminate dalla innaturale esigenza, di abolire “ il latte, il formaggio, lo yogurt, i legumi vari come ceci e lenticchie, olio di oliva, i prodotti dolciari”.

    Sono pazze o avranno il loro bel motivo per imporsi addirittura “il digiuno periodico e l’eliminazione tassativa di verdure come patate, melanzane e pomodori. Caffè, sale, alcolici, bevande gassate, energetiche e succhi di frutta”?

    Non pensi che oltre al gusto, di guardarsi allo specchio e vedersi magre come un palo (ahi!) possa esserci anche qualche altra motivazione, che so: potere dare una qualche adeguata risposta a chi incautamente ha osato dire che non sembrano in un certo momento leggiadre come delle “farfalle”?

    R A S S O M I G L I A N Z E (Lui, Lei, Lui . . .)

    – “Potrei pensare a te come una ‘cosa’,
    or bella da guardare, ora abbagliante,
    che dà breve piacer come la rosa
    o lunga voluttà come il diamante;

    oppur come qualcosa che profuma
    mettiamo, per esempio . . . la cedrina,
    o assai frizzante come l’Appia spuma,
    o dolce, come dolce ‘granatina’.

    E se scorgessi in te una farfalla?. . .
    No . . . quest’esempio non è proprio il suo! . . .
    Facciamo allora un pesce che vie’ a galla
    chè il suo musetto aguzzo è come il tuo,

    o meglio ancora, sì, forse è più esatto
    – chè occhi hai come lui e coda e baffi –
    potrei rassomigliarti al furbo gatto,
    specie quando accarezzi . . . e quando graffi!”

    ° ° °

    – “Non son farfaaaalla? . . . Certo, qualche chilo
    dovrei buttare giù . . . Forse più snella . . .
    più magra mi farai più forte il filo . . . ”
    – “Però più magra non sarai più quella . . . ”

    – “Lo so . . . sarò un’altra . . . più carina”
    – “Ma noooo! . . . se sei perfetta come sei!”
    – ” . . . e con la vita stretta, piccolina . . . ”
    – “Ripeto, tu già incontri i gusti miei”

    – ” . . . sarà il sotto e il sopra più leggiadro”
    – “Perchè? non è adeguato quel che c’è?”
    – “Senza guanciotte avrò sguardo più ladro!”
    – “Perchè? quello che hai che cos’è?”

    – “Lo voglio ancor di più . . . farò in un niente!”
    – “E se poi dalle mani mi sparisci? . . . ”
    – ” . . . in cuore ti entrerò più agevolmente!!!”
    – “D’accordo, allora! . . . Dài . . . dimagrisci!”

    (Sergio Sestolla)

    Un commento poco professionale il mio! Spero nella indulgenza di Vitty e di Erika. Ed ora vado a farmi un bel panino con la mortadella, o meglio . . . mezzo panino!

  19.   vitty Says:

    Certo che non hai disturbato, cara Erika! Anzi, la tua testimonianza mi sembra molto interessante! Anche le mie parrucchiere seguirono qualche anno fa la dieta Dukan. Direi con ottimi risultati e in brve tempo. Purtroppo non hanno rispettato le dieta di mantenimento e…hanno ripreso i chili persi .

    Ma come vedi, non si sono scoraggiate….ora stanno provando la dieta Paleo. Ancora non hanno risultati…e dubito che riusciranno ad averne con tutti quei grassi animali che buttano giù. Comunque, come dice il proverbio :" l’illusione è mezzo vitto " quindi l’importante è che siano convinte , poi il resto verrà da solo ( spero! )

    Ho cercato fra le righe l’indirizzo di cui avevi parlato ma non ne ho trovato traccia.

    Potresti inviarlo per favore? Così da poter comparare le due diete?

    Ti ringrazio anticipatamente e ti aspetto ancora,

    Vitty.

  20.   erika Says:

    Ciao, è la prima volta che commento su qualcosa che hai scritto.
    Ho avuto modo di conoscerti grazie ad un articolo apparso sul Tirreno qualche tempo fa. Mi divertii tanto, raccontavi le disavventure di un pratese al mare. Da allora ho cominciato a seguirti.Mi piace come scrivi e mi piacciono i tuoi amici commentatori. Non ho nessun blog, per questo non sapevo se potevo intervenire. Ma con questo post hai toccato un argomento per me molto interessante in quanto ho seguito con successo la dieta del dottor Dukan. Grazie ai suoi consigli sono riuscita a perdere oltre 20 kg. Prima pesavo 80, ora non arrivo a 60. E la vita mi è cambiata decisamente in meglio.

    Il dottor Dukan però è stato radiato dall’ordine dei medici perchè questa dieta superproteica può risultare dannosa per i reni e il fegato. Spezzo quindi una lancia in suo favore. Anche perchè mano a mano che si va avanti con la dieta, si possono e devono inserire nuovi alimenti come frutta, verdura e carboidrati.

    La dieta paleo, prende spunto sfacciato dalla dieta Dukan con l’aggravante che è molto più povera di alimenti base. Quindi a parer mio anche più dannosa. Perciò mi chiedo per quale motivo l’ordine dei medici non sia intervenuto e non intervenga per mettere in guardia la popolazione per i danni che potranno incorrere seguendo i consigli del dottor Lorein Cordain.

    Allego l’indirizzo Web dove si capiscono i punti di riferimento con la dieta Dukan e le relative critiche alla suddetta.

    Spero di non aver disturbato.

Lascia un commento

Codice di sicurezza: