Articolo taggato “amici”

Non appena ho messo piede nella mia spiaggia, un senso di pace e meraviglia mi ha riempito il cuore!!!  Quella spiaggia, quello stabilimento, mi fa sentire a casa.E’ come fare un viaggio nel tempo…. Forse perchè è la stessa da tanti anni. Ed è frequentata dalla stesse persone di quando ero bambina.  Prima di accedere all’arenile si attraversa un vialetto lungo la pineta che mi regala un odore inconfondibile di estate. All’ingresso trovo Benito a darmi il benvenuto. Benito è il vecchio proprietario. Io l’ho conosciuto forte e atletico… con sua moglie e un cognato mandavano avanti il bagno. Poi il tempo è passato…e il suo posto l’hanno preso i figli. Ma lui non si arrende… magari seduto, vuole respirare ancora l’aria del suo stabilimento. (continua…)

Comments 21 Commenti »

E così il Natale è arrivato anche quest’anno! Nei giorni scorsi non ho avuto il tempo di accorgermene…però ora con piacere  guardo e vedo  quello che mi circonda, posso dire che il Natale è scoppiato fuori e dentro di me.La mia casa  è finalmente addobbata,i regali sono già sotto l’albero. Sono regali semplici,perchè quello che abbiamo imparato in (continua…)

Comments 26 Commenti »

Ecco fatto…gli ultimi ritocchi per gli addobbi natalizi sono stati fatti… la casa ha veramente preso un aspetto festoso. Ma quello che più conta è quello che sentiamo dentro,è il piacere di ritrovarsi tutti insieme, di sentirsi parte integrante  della famiglia! Quando saremo riuniti,lasceremo fuori le preoccupazioni ( chi non ne ha? ) le rabbie della politica,l’incertezza del futuro. (continua…)

Comments 31 Commenti »

Nonostante il cielo imbronciato,dentro di me c’è una grande serenità che ho voglia di condividere con tutti Voi.

Quale migliore occasione per augurarvi un vero e sincero
BUONGIORNO?

Meglio di me lo farà il bravissimo Luciano Pavarotti,su parole di Michele Centonze. Questo è il testo :
(continua…)

Comments 10 Commenti »

Già,domani 1 giugno,saranno ben 10 anni che scrivo sul blog.Dieci anni,fatemelo dire,volati in un soffio. Dieci anni che mi hanno regalato tante belle sorprese! Le più belle e importanti siete  Voi amici carissimi che mi avete seguita fin qua.Dieci anni che non mi hanno stancata per niente…perciò Vi avverto,non ho nessuna intenzione di smettere di scrivere. Anche se bisogna ammetterlo,molte cose sono cambiate da quel lontano 1 giugno 2013. Prima di tutto il clima…Vi ricordate il caldo pazzesco di quell’inizio estate?  Bene,oggi posso dire che fa un bel freddo e che ho ritirato fuori i giacconi imbottiti per uscire e la sera talvolta accendiamo ancora il caminetto. (continua…)

Comments 17 Commenti »

E’ tornato il gran caldo! Anzi,a dire la verità,per quanto mi riguarda,non è mai andato via. C’è solo un posto dove si starebbe sempre bene. In spiaggia,al mare!!!  E noi di Tiscali possiamo considerarci fortunati perchè non ci manca proprio nulla. Eh,già,la nostra bella piattaforma da anni ci mette a disposizione uno stabilimento balneare : il Tiscali beach, per l’esattezza.

 E’ un bagno a conduzione  familiare,stile anni 60.I colori predominanti sono il bianco,l’azzurro,il blu. L’interno delle cabine però sono personalizzate,ognuno può abbellirle secondo il proprio gusto.  Le persone che lo frequentano,blogger tiscaliane/i aficionados, non hanno grandi pretese. Amano la semplicità,la buona compagnia, rilassarsi,fare quattro chiacchiere,nuotare e guardarsi intorno. La confusione ,nel Tiscali beach,proprio non esiste!Confusione in stile caciare! Perchè l’allegria invece,è di casa!  L’ingresso è aperto a tutti,anche ai non iscritti,l’importante è che conoscano qualcuno all’interno del bagno. (continua…)

Comments 57 Commenti »

Ecco, p09rendendo in prestito l’incipit del titolo di un film di Alessandro Blasetti , mi viene da chiedermi come sono in effetti i nostri rapporti con gli altri blogger. Questa riflessione me l’ha suscitata la visita che mi ha fatto l’amica Utopia. Un’amica blogger naturalmente.  Mi ha fatto capire quanto sono forti i legami che si possono instaurare attraverso questo mezzo di comunicazione. Quanto questi contatti,che di fatto diventano presenze importanti nella vita di tutti i giorni,possono mancare una volta staccata la spina dal blog. Eppure si dovrebbe essere abituati a perdersi di vista,perchè molti ,per vari motivi,smettono  all’improvviso di  scrivere ,così come all’improvviso hanno cominciato. (continua…)

Comments 23 Commenti »

samp92a2510bb5fc6e90Eh,si amici cari,sono otto anni che mi beo del profumo delle emozioni  che mi donate con le Vostre parolamici che non scrivono piùe.

Grazie a Tiscali per avermi accolta su questa piattaforma. Piattaforma che sento un po’ come casa mia.

Grazie agli amici che mi seguono,che hanno la pazienza di leggermi. (continua…)

Comments 23 Commenti »

Come in ogni casa che rispetta la tradizione,anche nel mio spazio blog ho deciso di allestire il presepe insieme agli amici più cari.presepe-1

 Perchè il Natale è bello e sentito solo se condiviso dalle persone care. (continua…)

Comments 59 Commenti »


Esistono persone nelle nostre vite che ci rendono felici per il semplice caso di avere incrociato il nostro cammino.

Alcuni percorrono il cammino al nostro fianco, vedendo molte lune passare, gli altri li vediamo appena tra un passo e l’altro. Tutti li chiamiamo amici e ce sono di molti tipi. Talvolta ciascuna foglia di un albero rappresenta uno dei nostri amici.

Il primo che nasce è il nostro amico Papà e la nostra amica Mamma, che ci mostrano cosa è la vita. Dopo vengono gli amici Fratelli, con i quali dividiamo il nostro spazio affinché possano fiorire come noi. Conosciamo tutta la famiglia delle foglie che rispettiamo e a cui auguriamo ogni bene. Ma il destino ci presenta ad altri amici che non sapevamo avrebbero incrociato il nostro cammino.

 Molti di loro li chiamiamo amici dell’anima, del cuore. Sono sinceri, sono veri. Sanno quando non stiamo bene, sanno cosa ci fa felici.

 E alle volte uno di questi amici dell’anima si infila nel nostro cuore e allora lo chiamiamo innamorato.

Egli da luce ai nostri occhi, musica alle nostre labbra, salti ai nostri piedi. Ma ci sono anche quegli amici di passaggio, talvolta una vacanza o un giorno o un’ora. Essi collocano un sorriso nel nostro viso per tutto il tempo che stiamo con loro.

Non possiamo dimenticare gli amici distanti, quelli che stanno nelle punte dei rami e che quando il vento soffia appaiono sempre tra una foglia e l’altra.

Il tempo passa, l’estate se ne va, l’autunno si avvicina e perdiamo alcune delle nostre foglie, alcune nascono l’estate dopo, e altre permangono per molte stagioni.

Ma quello che ci lascia felici è che le foglie che sono cadute continuano a vivere con noi, alimentando le nostre radici con allegria. Sono ricordi di momenti meravigliosi di quando incrociarono il nostro cammino.

 Ti auguro, foglia del mio albero, pace amore, fortuna e prosperità. Oggi e sempre…….. semplicemente perché ogni persona che passa nella nostra vita è unica. Sempre lascia un poco di se e prende un poco di noi. Ci saranno quelli che prendono molto, ma non ci sarà chi non lascia niente. Questa è la maggior responsabilità della nostra vita e la prova evidente che due anime non si incontrano per caso.

 Paul Montes .

Comments 24 Commenti »


Il giorno è spuntato da poco sulla Leda, i passeggeri , sereni come non mai, affrontano di buon grado la nuova giornata.

Dopo colazione piccoli gruppi si incontrano, si salutano amabilmente.  Ci sono molte facce note….

C’è Mio Capitano, salito a bordo accompagnato da un’amica un po’ misteriosa,il suo nome è Emma, e non si sa perchè… non si stacca mai dal suo cellulare….parlano fitto fitto, anche se ogni tanto vengono interrotti dal richiamo di qualche signora, desiderosa di farsi notare…

“Mio Capitano,MIo Capitano!”  risuona il richiamo da poppa a prua, facendo uscire a rotta di collo gli ufficiali di servizio nella plancia di comando .

“Presente,presente,presente”  rispondono uno dietro l’altro quei baldi capitani, con fragore di tacchi per gli impeccabili saluti di attenti che molto militarmente eseguono.

Macchè “presente e presente!” qui ci sono solo delle assenze!”

Esclama infuriato il comandante Libero di  Volarequesta volta giustamente ,Libero di richiamare…..facendo rientrare così ai loro posti di comando questi solerti giovani.

Le signore sorridono compiaciute da tale spettacolo, consapevoli che accadrà più volte nel corso della giornata…. fra loro c’è Elle, che coccola amorevolemte la sua gatta Attila.

Da quando ha mostrato segni di una inaspettata indipendenza, ha deciso di non perderla più d’occhio, benchè l’astuta miciona, non perda occasione di infrattarsi in qualche lato remoto della nave.

Al grido : “Inizia La caccia alla gatta”, tutti i passeggeri sono praticamente coinvolti in questa allegra ricerca.  Di solito tale caccia si risolve positivamente entro breve tempo grazie a  Lorenzo,  che come San Francesco,  ha un carisma particolare con gli animali…Si pensava funzionasse solo con i cani, ma il suo richiamo ” Ajo!” che presto brevetterà, ha risultati eccezionali anche con i gatti.

Il guaio è che si è talmente affezionato a tale richiamo da usarlo disinvoltamente al posto del classico “ciao”, col risultato di non rientrare mai solo a casa….nella sua auto sul sedile posteriore qualche amico a quattro zampe trova sempre un rifugio sicuro!!!!

C’è anche Alice, che da quando ha accennato agli effetti mirabolanti della sua crema antirughe, si è imbarcata con uno specchio , giusto per controllare ogni tanto che tutto proceda per il meglio.  Manco a dirlo uno stuolo di ragazze, signore vuol provare quella crema “miracolosa….“lei gentilmente la mostra volentieri, consapevole del fatto che non funzionerà con nessuna di loro, perchè gli ingredienti che compongono quell’impasto particolare sono:  ( ce l’ha confidato in via del tutto confidenziale, perciò, mi raccomando….tenete il segreto!!!!)

” un bel pizzico di baci della sua bimba le briciole delle torte domenicali, occhi di marito innamorato una dose di serenità una manciata di ironia” il tutto amalgamato dalla santa pazienza e…voilà,il miracolo è servito!!!!

Ma come avrete capito….funziona solo per lei!!!

Affacciati al parapetto, incantati dal movimento del mare, Antonia e il signor Ciapessoni  non fanno altro che confrontare le bellezze del loro Lario, con questa distesa di acqua….senza neppure una montagna vicina! vabbè…si sono concessi una piccola vacanza, tornare nella loro terrazza sarà ancora più bello!

 Ariela si dà molto daffare, si è improvvisata animatrice, ha escogitato un gioco suggeritole da suo marito :  indovinare oggetti misteriosi. Ogni giorno ne porta uno ,così, fra domande curiose e risposte …lapalissiane, indirizza i gentili concorrenti verso la giusta soluzione. Inutile dire il grande successo che riscuote!!!!

E che dire del successo di Sergio S.?!

Da quando sono state fatte affermazioni sulla sua “santa” pazienza con noi donne, e data la sua Grande esperienza in questo campo…..è preso quasi d’assalto da signore e signorine, adulte e giovanissime…tutte impazienti di sapere come e quali misure andranno di moda questa estate.

E’ un gran cicaleccio su mille richieste.

Lui consiglia e si concede con benevolenza,  spiega che i seni femminili, quest’anno per carità, non dovranno subire pompaggi di silicone, rischiando di confondersi con le paperelle a mò di salvagente dei bambini.  No!!! ma dovranno altresì assomigliare quanto più possibile a quei seni virginali neoclassici dei marmi del Canova, misurate a sospiri e contenute nell’ideale coppa di una carezza.

Le signore apprezzano tanta poesia, e “clappetettando” di qua e di là,si allontanano sospirando.

 Mary,è salita a bordo con la sua bella “scatola dei ricordi”.

Per niente al mondo avrebbe potuto separsene.  Stà attraversando un momento delicato, al momento dell’imbarco stava cercando di scrutare meglio dentro se stessa,  piano piano grazie al filo che unisce il Passato al Presente,comincia a intravedere gli splendidi colori a mò di arcobaleno, che l’attendono nel futuro.

 Cassandro…eh,Cassandro è qui con me!

Non ha mai mancato di accompagnarmi in questi fantastici viaggi.  Anche se si presentò tutto serioso con l’aspetto di chi non concede troppa confidenza .  Non a caso ha sempre un libro per le mani, pronto ad essere aperto per far capire a qualche noioso importuno, che è molto occupato.

Per fortuna sulla Leda non si corrono questi pericoli, siamo tutti in sintonia ed è un gran piacere incontrarsi di volta in volta.

Ebbene , siamo occupati in una interessante conversazione, anche se non si sa perchè siamo entrati in un circolo vizioso dal quale non so come usciremo….tutto è iniziato da una sua frase inserita nel commento del post sottostante.

“(non scordiamo che Faust si salva grazie all’ “eterno femminino”!)

… ma questo mi sembra di averlo già detto: beh, repetita iuvant…

” Repetita iuvant infatti, visto che in punti diversi l’ha ripetuto ben tre volte….mi chiedo,( gli ho chiesto) c’era forse una qualche ironia in quell’affermazione? -Quale?- Mi ha chiesto distrattamente.

Repetita iuvant -ho risposto e lui -repetita iuvant!

Repetita iuvant-ho insistito REPETITA IUVANT- ha risposto con enfasi…

così da un pezzo andiamo avanti ….alla mia richiesta di “repetita iuvant”  risponde giustamente “repetita iuvant”….e come dovrebbe rispondere uno che è invitato a ripetere…così, fra un repetita iuvant di qua, un repetita iuvant di là ci stiamo sfinendo a …ripetizione!

Giovanni si è al suo primo viaggio sulla Leda, tutto in lui esprime chiaramente i caratteri che contraddistinguono i lediani. Per prima cosa nonstante le asperità della Vita non ha perso il gusto di sognare.

Dote particolarmente indispensabile per salire qua sopra),il suo sguardo non perde di vista la nostra bandiera ,issata sul pennone più alto, della Speranza.  Scruta con attenzione l’orizzonte e insieme al nostro comandante Artur, al quale tutti vogliamo un gran bene e ci fidiamo ciecamente delle sua manovre, studia rotte sicure.

Siamo sempre nell’Oceano della Tranquillità, lontani dai mari Turbolenti ,indirizzati verso i meravigliosi atolli della Pace.  Non sarà facile raggiungerli….ma finchè saremo in viaggio e non getteremo le ancore nella baia dello Sconforto, abbiamo buone possibilità di raggiungerle…prima o poi!

Avrete capito che oggi è una giornata particolare per me,mi piace pensare di trascorrerla anche insieme a Voi che nel corso di questi anni o mesi,ho imparato a conoscere e apprezzare. Cosa può esserci di meglio di un piacevole ritrovo dove ,fra le altre cose cantare tutti insieme?

Mia sorella Elle ci accompagnerà con la chitarra….nessuno si offenderà se saremo un po’….stonati…..

Scrivo solamente insieme a pochi amici

quando ci troviamo a casa e abbiam pensato

 non pensare che vi abbia dimenticato proprio ieri sera scrivevo di Voi….

Camminando verso casa mi siete tornati in mente

a letto mi sono girata e non ho detto niente

 E ho ripensato agli scritti così belli e cari che danno al nostro gruppo qualcosa di più

 Cassandro che scrive Sergio risponde Giovanni legge sempre tutto, attento com’è

Parole d’amore che fanno ancora bene al cuore

 noi stanchi ma contenti se schiudi gli occhi forse tu ci leggi anche da lì

 L’altra domenica siamo andati al lago

abbiamo scritto di un luccio grande che sembrava un drago

 Poi la sera l’abbiam descritto insieme al Ciapessoni su quel terrazzo lì

 Antonia saluta elle sorride sempre ,serena com’è è bello passar le serate passarle così

 Se schiudi gli occhi forse tu ci leggi anche da lì

 Racconti sinceri che fanno ancora bene ai cuori diciamo quasi sempre sempre….la verità

storie postate parole sempre un po’ sbagliate è bello passar le serate, insieme così…..

La navigazione continua serena,le bianche vele della Leda sono gonfie di vento…..buona navigazione a tutti….vvb! Ciao!!!!

Comments 54 Commenti »


Raccontare,raccontarsi inizialmente non è tanto facile! Poi una fiumana di parole ti travolge! come mi è successo oggi.
La realtà però non è sempre negativa!Per natura sono combattiva!Non mi arrendo,cambio tattica. Ieri per esempio,avevo escogitato quel pranzo nel passato,forse se non avessimo incontrato quel signore,avremmo potuto parlare di cose diverse dai problemi giornalieri!
Luciano soffre della quotidianità,pensa che vivere senza regole ,renda l’uomo più libero e spontaneo! Non potremmo essere più diversi!!! Io ho bisogno di regole precise,di orari,nell’anarchia mi perdo.
Quella fede al dito non l’ha proprio digerita!Comunque io non demordo,prima o poi si accorgerà che quello che cerca è più vicino di quanto possa pensare!Ho tempo,spero,e non mi stancherò di aspettare.
Voglio ringraziare tutte le splendide persone che mi hanno dimostrato il loro affetto,oggi ed altre volte: meri,marco,mauro,apesara,angelordevil,luca64,adolfo,quentin,astaroth,renata,,nerone,emilio,francesca,sara,cassandro,ormai fate parte di me,le vostre parole l’ho imprigionate nella mente,e non scappano più.
Ciao carissimi,escogiterò qualcosa piacevole per voi.
Vi porto tutti nei miei sogni,ciao!

Dolce e chiara è la notte e senza vento,
e queta sovra i tetti e in mezzo agli orti
posa la luna e di lontan rivela serena ogni montagna.

G.Leopardi.

Riferimenti: :) ) :) ) :) )

Comments 7 Commenti »