Articolo taggato “giornata”

Sono passati ormai cento anni da quando in quel lontano 1908 , a  New York, le operaie dell’industria tessile Cotton scioperarono per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero si protrasse per alcuni giorni, finché l’8 marzo il proprietario Mr. Johnson, bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire. Allo stabilimento venne appiccato il fuoco e le 129 operaie prigioniere all’interno morirono arse dalle fiamme. Successivamente questa data venne proposta come giornata di lotta internazionale, a favore delle donne, da Rosa Luxemburg, proprio in ricordo della tragedia. Piano piano il ricordo di quella immane tragedia ha lasciato il posto a rivendicazioni femminili in merito al lavoro e alla condizione sociale, la data dell’8 marzo assunse un’importanza mondiale, diventando, grazie alle associazioni femministe, il simbolo delle vessazioni che la donna ha dovuto subire nel corso dei secoli, ma anche il punto di partenza per il proprio riscatto.

(continua…)

Comments 46 Commenti »

Oggi ho trascorso un pomeriggio ….Felliniano potrei definirlo!!
In un giorno freddo ma pieno di sole, passeggiando sulla spiaggia , con amici davvero “speciali” come Lucilla, Mara, il poeta Alessandro, il nostalgico Paolo, che dinanzi al mare ha sentito di essere finalmente a casa. Ho capito che la Vita vale sempre la pena di viverla, che non c’è bisogno di possedere cose esagerate per essere felici…basta guardarsi intorno, apprezzare ogni piccola cosa…non è retorica, bisogna toccare con mano la sofferenza per capire quanto siamo fortunati,anche nel nostro niente!!

Tornando a casa, accompagnata dalla voce di Ron,con ancora il mare negli occhi,ho pigiato sull’acceleratore per arrivare da te, nella tua Anima!!

Prendere di notte un areoplano
volare ed andare lontano
andare senza muovere niente
poi prendere la notte in una mano
fermarla parlando più piano
anche se nessuno mi sente.

Tu che ti svegli e mi dici
rifallo che non capisco
ti sei alzato sul letto poi ti butti giù
io coi tuoi occhi puntati negli occhi mi intenerisco
allora provo a inseguirti,
entro dagli occhi e via
in cerca di compagnia,tra due nuvole ed una lacrima
ecco che incontro l’anima,
l’anima,l’anima,l’anima.

Preso da un abbaglio,e da un sospetto
lancio un urlo che si schianta sul letto
per fortuna nessuno mi sente
l’anima è una parola è un concetto
non è normale vederla su un letto
vederla e far finta di niente…

Tu te ne accorgi,sorridi
mentre sono io che non capisco
oh…è logico,arrivi sempre prima tu
ma sento ancora i tuoi occhi negli occhi
e mi intenerisco
oh…che notte stanotte,piccola anima mia
ma prima che voli via,fammi una cortesia
dimmi se la tua anima
ha un posto anche per me.
Nell’anima c’è un posto anche per te.
Nell’anima c’è un posto anche per me.

Buonanotte, da vitty.
Riferimenti: dimmi se la tua anima ha un posto anche per me….

Comments 9 Commenti »


Prima o poi, mi dico, mi sveglio e questa sensazione così strana, resterà
un ricordo!!!
Non avrei creduto, aprendo gli occhi questa mattina, che tutto sarebbe stato così ……diverso!
L’aria frizzantina era di buon auspicio.
Stavo così bene, ma così bene……..poi è accaduto qualcosa che ha scompaginato tutti i miei piani.
E da allora, la giornata è decisamente cambiata.
Be’ le cose, le persone, erano le stesse, ma io le vedevo …..anzi, non le vedevo !
Nel pomeriggio, ho deciso, vado un po’ un villa, mi sono detta.
Ho preso la mia Biki, la mia snautzer nera, il libro di Camilleri, La mossa del Cavallo, sono salita in macchina e…..via in collina.
La villa in questione, è molto bella e grande, risale ai primi dell’ottocento, il parco è vastissimo, con angoli davvero tranquilli e
silenti.
Dai primi del novecento, fu donata al comune della mia città, la quale, vista la posizione collinare , per parecchi anni, la adibì a sanatorio.
Dal 1970, è diventata un parco pubblico.
L’ingresso ai cani è vietato, però non c’è nessuna vigilanza, così, la mia Biki, so che non verrà discriminata, è piccola e al guinzaglio, naturalmente.

Facciamo un giro, siamo in pochi, solo qualche mamma con la carrozzina,
qualche altro cane, con padrone al seguito.

So dove andare, in quell’angolo non c’è mai nessuno.
Ci sistemiamo, tiro fuori il libro, comincio a leggere……
“Dominivobisco.”
“Etticummi spiri totò” risposero una decina di voci…………”
Le parole però non hanno alcun senso, rileggo…..rileggo…..poi mi arrendo, forse è meglio che parli con qualcuno.
Faccio il numero di una mia amica,Marta, ci sentiamo raramente, ma qualche volta, ci cerchiamo.
Il telefono suona, risponde una voce maschile, forse è il fratello, penso.
Chiedo di Marta–Non c’è–
–Ma rientra?– Chiedo speranzosa.
–No, però ha detto che puoi dire a me!–
Come, penso io, non lo sapevo nemmeno io che l’avrei chiamata……
Comunque, la voce dall’altra parte del filo è veramente bella, rassicurante……….perchè no, mi dico.
Cominciamo a parlare vagamente, non gli dico niente di mio, solo cose generiche. Andiamo avanti un bel po’, una parola lui, una io,
mi chiama ……..Giulia!!!
Giuuuuulia?!
Ma tu sei Alberto??!!
No, lui non era Alberto.
Un momento di imbarazzo, poi la promessa di risentirci, se ne avessi avuto
bisogno–Il tuo nome sarà Giulia– mi dice salutandomi.

Che figura……..
Ho guardato il telefono come si guarda un traditore!
Ma come, anche tu Bruto, figlio mio!!!

Me ne sono tornata a casa, ora spero che questa giornataccia finisca
alla svelta!
Vi avverto, stanotte sulla Leda faremo una gran confusione, ho voglia
di stare con voi, con tutti voi.

Ciao, un bacio affettuoso e…….a più tardi!
Riferimenti: Sogno o son desto?

Comments 7 Commenti »

E’ stata una giornata veramente piena di emozioni! Sin dal mattino,quando tanto per cancellare un pò di pubblicità,ho aperto la mia posta elettronica
e…cosa ti vedo?! Posta per me! Era un lettore del mio blog che mi ha fatto i complimenti .Bè di prima mattina è stato un regalo apprezzato.
Sono uscita galvanizzata,e neppure la scossa di terremoto,mi ha sconvolto più di tanto.Nel pomeriggio ho riacceso il computer,nella posta c’era un altro messaggio!!! Mi piace comunicare,così è molto facile. Che bella invenzione!!!! Ho scritto un post…..e la magia si è interrotta,lo scritto non l’ha visualizzato,allora ho provato con una poesia(capirai,non posso mica dire tutte le volte che faccio una prova! Alla faccia dei duri!!!)
Anche quella …niente.Ho spento indispettita e sono uscita con Chiara.
Al rientro ho riprovato e…..ha funzionato! Perchè fa così!? mi fa una rabbiaaaaaaaaaa! Ora vedremo se andrà bene. Altrimenti domani con calma cercherò di capire.
Ciao a tutti,siete fantastici.
Una curiosità,com’è andata poi con la giornata dei sorrisi?!
Ariciao.

Comments Nessun commento »