Articolo taggato “politica”

Stamani mi ha svegliata il suono lacerante di una sirena dell’ambulanza. Ero ancora nel mio mondo ovattato dei sogni…mi impegno molto la sera ,prima di addormentarmi, nel pensare a cose piacevoli, avvenute o desiderate. Col risultato che la notte mi rigenera dallo stress degli avvenimenti giornalieri. (continua…)

Comments 24 Commenti »

Sulla nostra spiaggia domenica mattina,c’è stato un grande fermento.Si ,perchè il gestore, per rendere il soggiorno sempre più piacevole, ogni anno si inventa qualcosa di nuovo. Così ha inventato “il parrucchiere balneare”.  Un “Figaro  de’ noantri,tanto per intenderci.  Lo scorso anno provò con le massaggiatrici cinesi. Ma la guardia di finanza interruppe bruscamente l’esperimento perchè non c’erano gli attestati giusti, e gli oli usati erano di dubbia provenienza.
Stavolta invece è stato tutto in regola… (continua…)

Comments 7 Commenti »

NUMMERI
di Trilussa

- Conterò poco, è vero:
- diceva l’Uno ar Zero -
ma tu che vali? Gnente: propio gnente.
Sia ne l’azzione come ner pensiero
rimani un coso voto e inconcrudente.
lo, invece, se me metto a capofila
de cinque zeri tale e quale a te,
lo sai quanto divento? Centomila.
È questione de nummeri. A un dipresso
è quello che succede ar dittatore
che cresce de potenza e de valore
più so’ li zeri che je vanno appresso

(continua…)

Comments 8 Commenti »

 Ho ricevuto, come penso molti di Voi, in una email il testo del discorso  che Oliver Cromwell,condottiero e politico, pronunciò il 20 aprile 1653 sciogliendo il Parlamento.

Discorso quanto mai attuale, che vorrei  sentire anche   nel nostro Parlamento…

” E’ tempo per me di fare qualcosa che avrei dovuto fare molto tempo fa: mettere fine alla vostra permanenza in questo posto,che voi avete disonorato disprezzandone tutte le virtù e profanato con la pratica di ogni vizio ; siete un gruppo fazioso,nemici del buon governo, banda di miserabili mercenari, scambiereste il vostro Paese con Esaù per un piatto di lenticchie ; come Giuda,tradireste il vostro Dio per pochi spiccioli.

Avete conservato almeno una virtù? C’è almeno un vizio che non avete preso? Il mio cavallo crede più di voi ; l’oro è il vostro Dio ;chi fra voi non baratterebbe la vostra coscienza in cambio di soldi? E’ rimasto qualcuno a cui almeno interessa il bene del Commonwealth?

Voi,sporche prostitute,non avete forse sporcato questo sacro luogo,trasformato il tempio del Signore in una tana di lupi con i vostri principi immorali e atti malvagi? Siete diventati intollerabilmente odiosi per l’intera nazione ; il popolo vi aveva scelto per riparare le ingiustizie,siete voi ora l’ingiustizia! Ora basta! portate via la vostra chincaglieria luccicante e chiudete le porte a chiave. In nome di Dio ,andatevene!”

S’,sì, “cari” ( nel senso di quanto ci costate!!!) politici,in nome di Dio, A N D A T E V E N E !!!

Perchè ormai da tempo ( e la storia ce lo insegna ) è appurato  che il politico sta a peculato,come zuppa a pan bagnato.

Inflessibilmente vostra, Vitty.

Comments 12 Commenti »

Cari amici blogger,si avvicina il tempo delle ferie.La voglia di correre al sole ,di togliersi il “giogo” del lavoro sulle spalle.Specialmente quello dei nostri “onorevoli” particolarmente pesante e stressante…:(   si fa sentire sempre più forte.  Talmente forte da far andare fuori dai gangheri l’onorevole Cicchitto,quando il presidente della Camera, Gianfranco Fini,ha preannunciato :


 - Visto l’alto numero di decreti in scadenza, i lavori alla Camera potranno continuare anche nelle settimane successive alla prima e seconda di agosto e si potrà prevedere di votare anche lunedì e venerdì ed in notturna”

A questo punto l’onorevole non ce l’ha fatta più…con piglio deciso ha affrontato  il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Piero Giarda, mettendo bene le cose in chiaro: «Se ci volete far stare qui fino al 12-13 di agosto, sono problemi vostri, ma non ci sarà nessun altro. A quel punto ve la dovrete trovare voi una maggioranza: in bocca al lupo»

Evidentemente è troppo stressato,non ce la fa più a stare continuamente sotto i rilettori,ad ascoltare i suoi colleghi alla camera che spesso e volentieri parlano a sproposito. Eh,sì,deve essere molto stancante stare seduti,ascoltare e talvolta pure votare per chi è assente ( avete presente i “pianisti?) Che noia la vita da parlamentare….viene voglia di staccare la spina…di cambiare aria….

E allora amici cari,anche se il suddetto  ha cercato subito di smentire, visto il polverone che hanno fatto le sue parole ( O’ Cicchitto,ma non gliel’ha detto nessuno che le parole sono come pietre!?  Quelle rimangono e colpiscono in profondità) Poi si sa,lui viene da un partito che dice e smentisce subito dopo.Oppure da’ dei deficienti a noi che capiamo sempre male!!!!! ( Berlusconi docet ) mi viene da chiedervi, non avete per caso una settimana di avanzo di ferie per regalare all’onorevole? Visto che ci prendono tutto…diamogli anche quelle! tanto quest’anno saremo in parecchi a restare a casa!!!  A questo punto,dato che il lavoro non è un diritto,secondo la Fornero.

 Consiglierei all’onorevole, di restarci in ferie.

 Starebbe bene lui e staremmo meglio noi!!!  :)

polemicamente vostra,Vitty.

Comments 10 Commenti »

Riporto di seguito la dichiarazione di voto di Antonio Di Pietro dell’Italia dei Valori al voto di fiducia al Governo Berlusconi.

Testo                                                                       fiducia29set2010

Sig. presidente del Consiglio,

Lei è uno spregiudicato illusionista, anzi un pregiudicato illusionista che, anche oggi, ha raccontato un sacco di frottole agli italiani, descrivendo un’Italia che non c’è e proponendo azioni del Governo del tutto inesistenti e lontane dalla realtà.

Fuori da qui c’è un Paese reale che sta morendo di fame, di legalità e di democrazia e Lei è venuto qui in Parlamento a suonarci l’arpa della felicità come fece il suo predecessore Nerone mentre Roma bruciava.

(continua…)

Comments 22 Commenti »

Berlusconi fa causa alle 10 domande
Chiesto un milione di risarcimento

(continua…)

Comments 23 Commenti »

Bene,pare che l’allarme sia rientrato. Grazie alla mobilitazione degli Internauti ( ragazzi come ci siamo fatti sentire!!!)la famigerata legge che di fatto avrebbe messo il bavaglio a tutti noi,sarà modificata.Lasciando quindi i blog,liberi da qualsiasi censura. L’ha annunciato ieri,Ricardo Franco levi,autore della proposta di legge sull’editoria. Ringrazio di cuore Grillo e tutti quelli che hanno fatto girare l’allarme su quanto stava per accadere. Essere uniti,per difendere il diritto alla libertà di espressione è un segno civiltà ancora viva,non lobotizzata .Nonostante la monopolizzazione delle televisioni e buona parte dei giornali.L’unica voce veramente libera,è internet. Per questo,sono più che sicura,hanno tentato di metterci a tacere. I blog,sfuggono al loro controllo ,per questo fanno paura….per questo tenteranno ancora di di "chiuderci la bocca". Non abbassiamo la guardia e teniamo ben presente il pensiero di Immanuel Kant :

(continua…)

Comments 36 Commenti »