Articolo taggato “spiaggia”

Eccomi ancora qua, nella mia spiaggia, seduta su una poltrona a sdraia, ben protetta da un ombrellone, col mio portatile sulle ginocchia a guardarmi intorno e raccontarvi delle ragazze che frequentano quest’arenile. Non vi starò a raccontare di quelle carine , uguali a tutte le ragazze carine che affollano le spiagge. Racconterò di quelle che a mio avviso meritano o attirano la mia attenzione ( e non solo la mia….!!!! ) (continua…)

Comments 12 Commenti »

Non appena ho messo piede nella mia spiaggia, un senso di pace e meraviglia mi ha riempito il cuore!!!  Quella spiaggia, quello stabilimento, mi fa sentire a casa.E’ come fare un viaggio nel tempo…. Forse perchè è la stessa da tanti anni. Ed è frequentata dalla stesse persone di quando ero bambina.  Prima di accedere all’arenile si attraversa un vialetto lungo la pineta che mi regala un odore inconfondibile di estate. All’ingresso trovo Benito a darmi il benvenuto. Benito è il vecchio proprietario. Io l’ho conosciuto forte e atletico… con sua moglie e un cognato mandavano avanti il bagno. Poi il tempo è passato…e il suo posto l’hanno preso i figli. Ma lui non si arrende… magari seduto, vuole respirare ancora l’aria del suo stabilimento. (continua…)

Comments 21 Commenti »

Sulla nostra spiaggia domenica mattina,c’è stato un grande fermento.Si ,perchè il gestore, per rendere il soggiorno sempre più piacevole, ogni anno si inventa qualcosa di nuovo. Così ha inventato “il parrucchiere balneare”.  Un “Figaro  de’ noantri,tanto per intenderci.  Lo scorso anno provò con le massaggiatrici cinesi. Ma la guardia di finanza interruppe bruscamente l’esperimento perchè non c’erano gli attestati giusti, e gli oli usati erano di dubbia provenienza.
Stavolta invece è stato tutto in regola… (continua…)

Comments 7 Commenti »


Visto il gran caldo e il tempo a disposizione,ho cominciato a trascorrere gran parte del mio tempo al mare. La mia parte preferita,è sempre la scogliera,dove l’acqua è limpida e nuotare una vera meraviglia. Certo,trovare uno scoglio meno appuntito è un ‘impresa,ma se si arriva presto,anche la comodità è assicurata! Dalla mia postazione,sdraiata nel godermi i raggi del sole mattutini,o seduta mentre leggo i giornali,ho la possibilità di osservare e ascoltare ( sensa nessuna intenzione,ma tant’è…) le persone che mi circondano. Per prima cosa tutti sono organizzatissimi! Anche qui è in uso un kit…nel borsone da spiaggia non mancano mai le creme solari,bikini per lei e slip per lui ( ho notato che i pantaloncini ,sempre per lui, si vedono meno). Tutti sono neri come tizzi. Capisco bene che il mio passaggio non passa inosservato,visto che sono la più bianca in assoluto….mi ci vorrà buona parte dell’estate,ma arriverò anch’io ad avere il mio colorino estivo!!!

In una cittadina come la nostra,il mare è il filo conduttore che lega un po’ tutti,così sulla stessa spiaggia è normale incontrare il palestrato,come l’impiegato di una qualunque ditta,che arriva vestito di tutto punto,il quale si spoglia velocemente,si butta in acqua,fa la sua nuotata,esce si asciuga si riveste e ritorna al lavoro,ringraziando il cielo che questa città “non è New York. Qui in venti minuti vai e torni”
Parole sue fresche di mattina!!!

Ci sono le mamme,piene di borse con tanto di secchielli e palette e i bambini con i sandaletti di gomma e retini, per pescare nelle buchette qualche granchio o pesciolino ( bavose). Verso le 10,spuntano i cappelli di mille colori e fogge,è anche l’ora di dare una nuova passata di protezione solare. Tutti,dagli “enti,agli enta agli anta,mettiamo molta cura nello spalmare queste creme dagli effluvi più accattivanti, come il cocco, ,il burro cacao,il bergamotto ( quelli sono i fai da te che strinano!!!) i quali si mescolano all’odore di salmastro, e il vento trasporta da una parte all’altra,stuzzicando o irritando le nostre narici.

L’argomento di questa mattina,manco a dirlo è stata la bella partita di ieri. ognuno diceva la sua,concordando però nella superiorità dei nostri atleti.

Qualcuno affrontava anche ai problemi finanziari e con molta naturalezza spiegava come li avrebbero risolti:

” Quest’anno niente vacanze, si stà a casa…potremo finalmente conoscere a fondo la nostra città, ci godremo i cinema all’aperto,tutte le feste dell’Unità della provincia e le iniziative culturali e non, che il comune promuoverà!”

Che dire….scoglio che vai,argomento che trovi!!!

Peccato che il tempo passa velocemente e in un lampo è già l’ora di rientrare! Non mi resta che abbandonare la mia bella postazione,dare un ultimo sguardo a questi simpatici compagni di scoglio….vestiti in ridottissimi costumi che più che vestire tendono a s-coprire….e rientrare a casa finalmente ben rinfrescata,con la consapevolezza che domani la scogliera sarà ben lieta di accoglierci di nuovo!!!

Riferimenti: con le pinne fucili ed occhiali….

Comments 10 Commenti »